Sondaggi politici/ Lega al 24,3%, Pd stabile al 20,5%. Centrodestra vicino al 50%

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto al 20 ottobre 2020: Forza Italia in crescita, nuovamente in calo il Movimento 5 Stelle.

sondaggi politici
Manifestazione Centrodestra: selfie Salvini-Meloni-Tajani (LaPresse, 2020)

Arrivano interessanti aggiornamenti dai sondaggi politici di SWG per Tg La 7. Non si registrano sorpassi ai piani alti, ma non mancano variazioni di percentuale. In cima alla classifica troviamo nuovamente la Lega: il partito di Matteo Salvini perde lo 0,1% in una settimana e si attesta al 24,3%. Nessuna novità invece per il Partito Democratico: i dem restano al 20,5%. Sia Fratelli d’Italia che il Movimento 5 Stelle perdono lo 0,3%, attestandosi rispettivamente al 15,7% e al 15,2%. Bene Forza Italia: il partito guidato da Silvio Berlusconi guadagna lo 0,2% e si porta al 6,1%. Buone notizie anche per Sinistra Italiana / MDP Articolo 1, che passa dal 3,5% al 3,7%. Tra i partiti minori di Centrosinistra si registra il sorpasso di Matteo Renzi su Carlo Calenda: Italia Viva è al 3,4% (+0,4%), mentre Azione è al 3,2% (+0,2%). Infine troviamo +Europa al 2,1% (-0,2%), i Verdi all’1,7% (-0,1%) e Cambiamo! all’1,1% (-0,3%).

SONDAGGI POLITICI: ELETTORI M5S VOGLIONO CONTE LEADER

I sondaggi politici di SWG per il Tg La 7 hanno poi acceso i riflettori sulla situazione in casa Movimento 5 Stelle. Gli Stati generali pentastellati sono sempre più vicini e nel giro di breve tempo è attesa l’elezione di un nuovo leader dopo le dimissioni di Luigi Di Maio. Attualmente Vito Crimi è il reggente, ma gli elettori grillini chi vorrebbero al vertice del Movimento? In base alle rilevazioni del noto istituto, Giuseppe Conte: l’attuale premier raccogliere il 32% dei consensi. Subito dietro troviamo Alessandro Di Battista con il 18%, seguito a sua volta da Luigi Di Maio (14%) e Roberto Fico (11%). Decisamente più distanti Chiara Appendino (6%) e Beppe Grillo (5%). Le percentuali cambiano se si prendono in considerazione i voti degli ex elettori M5s, ovvero coloro che hanno votato il Movimento alle Politiche 2018 e che oggi non lo voterebbero più: il profilo con più consensi è quello di Alessandro Di Battista (21%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA