Sondaggi politici/ Salvini al 24,7%, Cdx +5% sul Governo. 62% teme nuovo lockdown

- Niccolò Magnani

Sondaggi politici Euromedia: le intenzioni di voto con la Lega sotto il 25% e il Centrodestra in vantaggio sul Governo per oltre 5%. 62% italiani teme il lockdown

sondaggi politici
Matteo Salvini e Giuseppe Conte (LaPresse, 2019)

Secondo gli ultimi sondaggi politici condotti da Euromedia Research per l’ultima puntata di Porta a Porta, il Centrodestra resta ancora oggi la prima coalizione nel Paese con però un vantaggio in termini di consenso elettorale “ridotto” a poco più del 5%. Ad oggi la Lega guida i sondaggi con il 24,7%, ma con Fratelli d’Italia in salita al 14,7%, Forza Italia al 6,2% e altri mini-partiti all’1,2% raggiungono quota 46,8% in casa Centrodestra: di contro, la formazione “giallorossa” nei sondaggi Euromedia mostra un 41,2% frutto del 20% stabile del Pd, 15,5% del Movimento 5 Stelle, 3% Italia Viva-Renzi, 1,5% Sinistra Italiana di Fratoianni e 1,2% per Mdp-Art.1 di Speranza e Bersani. Chiudono le intenzioni di voto Azione di Carlo Calenda in netta ascesa al 3,9% dopo la candidatura a sindaco di Roma per l’ex Ministro Mise, Più Europa al 2,1%, Verdi all’1,4% e astensione in discesa al 29,2%.

SONDAGGI EUROMEDIA: TRA LOCKDOWN E COPRIFUOCO

Dall’attualità politica alla triste attualità dell’emergenza Covid il passo è poi brevissimo: nel giorno in cui il Governo annuncia il nuovo Dpcm con tutte le strette da domani fino al 24 novembre prossimo, è ancora l’ansia di lockdown a dominare le analisi di voto e i “sentiment” dei cittadini. Sempre per Euromedia, i sondaggi condotti la scorsa settimana – dunque prima del nuovo Dpcm – mostravano come solo 27,2% scegliesse per il lockdown totale per stare più tranquilli contro l’avanzare della pandemia: il 61,9% sostiene invece, dalle analisi Euromedia, «serve seguire in maniera rigorosa tutte le norme restrittive – che mi vengono imposte e chieste – per un periodo più lungo (fino alla prossima primavera) o chiusure parziali/locali sempre per un periodo più lungo». Davanti alle ordinanze regionali di Lombardia e Campania che hanno imposto coprifuoco notturno (seguite poi anche dal Lazio), gli elettori intervistati la vedono diversamente: 66% si dice favorevole al coprifuoco (61% in Lombardia, 74% in Campania) mentre il 23,8% si dice profondamente contrario (26,4% Lombardia, 16% in Campania).

© RIPRODUZIONE RISERVATA