Sonia Bruganelli “Ho abdicato al ruolo di mamma con Silvia”/ “Con Paolo Bonolis…”

- Silvana Palazzo

Sonia Bruganelli a Belve sulla crisi con Paolo Bonolis: “C’è stata quando è nata la nostra prima figlia Silvia”. E poi lancia una frecciatina a Barbara D’Urso…

sonia bruganelli belve 640x300
Sonia Bruganelli a Belve

Quella di ieri sera di Sonia Bruganelli è stata un’intervista complicata a tratti drammatici specie nel momento in cui ha dovuto ammettere di essersi lasciata prendere dal panico e dalla paura e di essere scappata davanti alla situazione della figlia Silvia. Chi conosce la storia della famiglia di Paolo Bonolis sa bene che il conduttore ha dovuto fare i conti con una situazione medica complicata con la figlia e proprio in quel momento, in base alla sua ammissione di ieri sera, la sua amata Sonia si è allontanata da tutto e tutti. L’autrice e scrittrice ieri sera ha ammesso di aver “abdicato” al suo ruolo di mamma, una frase complicata da dire e anche da ammettere, perché troppo spesso le donne sono costrette a fare finta che tutto sia perfetto quando non lo è. Quello che è certo è che Sonia dalla sua parte ha avuto Paolo Bonolis in grado di prendere in mano la situazione facendo da papà e da mamma alla bambina nel suo primo anno di vita. Quello che è successo dopo poi è cosa nota ma la forza della Bruganelli ieri sera è stata importante. (Hedda Hopper)

CRISI TRA PAOLO BONOLIS E SONIA BRUGANELLI

C’è stato un momento in cui Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli hanno rischiato di allontanarsi. Un momento di crisi vera che la moglie del celebre conduttore ha rivelato a “Belve”, programma che va in onda stasera alle 22.55 su Rai 2. A Francesca Fagnani ha, dunque, parlato di un periodo difficile della loro relazione, legato alla nascita della loro prima figlia, Silvia, nata con una grave cardiomiopatia. «Una crisi vera, non di coppia ma famigliare, c’è stata quando è nata nostra figlia… Avevo 27 anni, è stata una delusione fortissima». Sonia Bruganelli ha spiegato che è stato difficile anche perché «purtroppo o per fortuna» lei è una persona «abituata a cercare di avere sempre il meglio», quindi «un figlio con una malattia è quanto di più difficile da gestire, anche egoisticamente non sono stata in grado di farlo».

La moglie di Paolo Bonolis ha spiegato che ha dovuto «abdicare per parecchio al mio ruolo di mamma con mia figlia Silvia». Il marito ha preso allora in mano la situazione. Così però si è ritrovato a fare da mamma e papà alla figlia che «aveva delle enormi difficoltà».

SONIA BRUGANELLI “BARBARA D’URSO? TV SUPERFICIALE”

Sonia Bruganelli ha spiegato anche cosa vuol dire abdicare come mamma. «Vuol dire non farcela, vuol dire svegliarsi una mattina in ospedale con una bambina appena nata che ti hanno portato via perché deve essere operata e dire: Oddio io non ce la faccio, cosa devo sperare? Sperare che succeda qualcosa per cui si ricominci tutto da capo non è proprio una cosa meravigliosa per una mamma, no?», ha confessato a “Belve”. Poi parlando dei suoi gusti televisivi, ha ammesso di non gradire la tv che fa Barbara D’Urso: «Come la definirei? Forse un po’ più superficiale, attenta a cercare di stuzzicare la morbosità che comunque le persone hanno. No, non mi piace». Chissà come la prenderà la conduttrice di Canale 5, spesso attaccata anche dai colleghi della sua stessa azienda. Ma sono destinate a far rumore anche le parole relative alla crisi vissuta col marito Paolo Bonolis dopo la nascita della loro primogenita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA