Diretta sorteggio Champions League 2020/ Streaming: i commenti di Percassi e Leonardo

- Claudio Franceschini

Diretta sorteggio Champions League streaming video e tv: orario e live della cerimonia degli accoppiamenti per quarti, semifinali e finale del torneo che verrà disputato a Lisbona.

Estadio Da Luz Lisbona lapresse 2020
Diretta sorteggio Champions League: la finale si gioca al Da Luz di Lisbona (Foto LaPresse)

Arrivano i primi commenti sugli esiti del sorteggio della final eight di Champions League. Atalanta e Paris Saint Germain si scontreranno nei quarti di finale, questo il commento del presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi: “Per noi è un onore essere entrati nelle prime 8 d’Europa. Un sogno per la città di Bergamo, un evento storico. Giocheremo con umiltà, sarà come andare a scuola e cercheremo di imparare e crescere. Sarà una partita memorabile per la storia dell’Atalanta“. Il direttore sportivo del Paris Saint Germain, Leonardo, non sottovaluta di certo i bergamaschi: “L’Atalanta non perde da undici partite, e anzi ne approfitto per salutare gli amici che ho lasciato in Italia, sarà un piacere incontrarli in Champions. Il format è diverso, e ognuna di queste squadre avrà la possibilità di vincere“. (agg. di Fabio Belli)

TUTTI GLI ACCOPPIAMENTI

Ecco gli accoppiamenti sorteggiati a Nyon dei quarti di finale di Champions League. Per la Juventus, se l’ostacolo Lione sarà superato nel ritorno degli ottavi di finale, ci sarà la vincente tra Manchester City e Real Madrid, con gli inglesi favoriti dopo la vittoria dell’andata al Bernabeu. Il Napoli, se compirà l’impresa al Camp Nou, se la vedrà sicuramente col Bayern Monaco che all’andata ha travolto il Chelsea a Stamford Bridge e dovrà mettere il timbro sulla qualificazione. L’Atalanta, l’unica italiana già ai quarti, affronterà il fortissimo Paris Saint Germain privo però di Cavani e Meunier e soprattutto fermo da marzo. Il tabellone vedrà un possibile incrocio tra Juventus e Napoli, l’Atalanta eliminando i francesi affronterebbe la vincente di Lipsia-Atletico Madrid. (agg. di Fabio Belli)

CHAMPIONS LEAGUE: IL TABELLONE DELLA FINAL EIGHT

QUARTI DI FINALE

1) Vincente Manchester City-Real Madrid (and. 2-1) vs. Vincente Juventus-Lione (and. 0-1)

2) Lipsia vs. Atletico Madrid

3) Vincente Barcellona-Napoli (and. 1-1) vs. Vincente Bayern Monaco-Chelsea (and. 0-3)

4) Paris Saint Germain vs. Atalanta

SEMIFINALI

Vincente 1) vs. Vincente 3)

Vincente 2) vs. Vincente 4)

CLICCA QUI PER VEDERE IN DIRETTA IL SORTEGGIO DELLA UEFA CHAMPIONS LEAGUE A NYON

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL SORTEGGIO DI CHAMPIONS LEAGUE

La diretta tv del sorteggio di Champions League sarà trasmessa sul canale Sky Sport Football, che trovate al numero 203 del vostro decoder di Sky; sempre all’interno del bouquet satellitare è compreso Eurosport (numero 210) che allo stesso modo si occuperà della messa in onda dell’evento. In assenza di un televisore, i clienti potranno assistere alla cerimonia di Nyon anche tramite il servizio di diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone

SORTEGGIO IN TRE FASI

I vertici UEFA sono arrivati a Nyon, pronti ad estrarre le fatidiche “palline” che stabiliranno gli accoppiamenti che porteranno alla finalissima di Lisbona della Champions League 2020. Prima di svelare quale sarà il tabellone dell’inedita Champions in sede unica che si svolgerà ad agosto, ricordiamo che il sorteggio si svolgerà in tre fasi: prima il sorteggio vero e proprio dei quarti di finale, con gli accoppiamenti che comprenderanno anche le vincenti degli ottavi di finale che devono essere ancora completati, compresi quelli di Napoli e Juventus. Quindi, la definizione del tabellone tennistico che stabilirà già il cammino fino alla finale, abbinando dunque anche le vincenti dei vari quarti di finale. Infine, il sorteggio pro forma che stabilirà le squadre che giocheranno “in casa”, anche se come detto tutti i match si giocheranno in campo neutro e a porte chiuse. (agg. di Fabio Belli)

LA PAROLA ALL’URNA!

Finalmente ci siamo: a Nyon sta per prendere il via la diretta del sorteggio di Champions League. Per una volta, avremo anche il quadro completo del tabellone: come già detto, una formula che era in voga fino a qualche anno fa ma che poi era stata modificata, per aumentare la suspance. Il problema è che il lockdown ha obbligato l’organizzazione a restringere i tempi: ritorno degli ottavi, quarti, semifinali e finale di Champions League si giocheranno nello spazio di 17 giorni e dunque saremo in campo ogni 72 ore circa, il che significa che sarebbe stato tecnicamente impossibile imbastire altri sorteggi lungo il percorso. Un’edizione strana, ma nella quale l’Italia potrebbe tornare a farla da padrona: la possibilità di avere tre squadre tra le prime otto sarebbe fantastica, ma prima di festeggiare questo esito dovremo stabilire se Juventus e Napoli riusciranno a superare gli ottavi. Prima ancora, bianconeri e partenopei conosceranno le loro potenziali avversarie per un eventuale esordio a Lisbona: dunque senza indugiare oltre possiamo finalmente metterci comodi, lasciare la parola alle urne di Nyon e stare a vedere in che ordine le palline verranno estratte: è arrivato il momento che stavamo aspettando ormai da mesi, il sorteggio di Champions League comincia! (agg. di Claudio Franceschini).

L’ANNO SCORSO

Manca sempre meno alla diretta del sorteggio di Champions League: non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà, ma intanto possiamo ricordare cosa era successo lo scorso anno quando erano stati estratti gli accoppiamenti per i quarti di finale. C’era una sola italiana presente, la Juventus che aveva rimontato l’Atletico Madrid e aveva dunque grandi speranze; tuttavia i bianconeri erano incappati nel giovanissimo e sorprendente Ajax, che li aveva eliminati impedendo loro di centrare il grande sogno, e prolungando il digiuno da Champions League. Presumibilmente quel ko aveva anche accelerato il processo di addio a Massimiliano Allegri; il Liverpool, che avrebbe poi vinto il titolo, si era sbarazzato del Porto chiudendo i conti già nella partita di andata (i Dragoni avevano precedentemente eliminato la Roma tra le polemiche, portando all’esonero di Eusebio Di Francesco), il Barcellona aveva passeggiato sul Manchester United dando la sensazione di poter tornare sul tetto d’Europa, ipotesi avvalorata dal 3-0 interno ai Reds ma poi schiantatasi sull’imponente e pazzesco 4-0 inglese ad Anfield. Infine il quarto più entusiasmante, il derby inglese: ad avere la meglio era stato il Tottenham, poi finalista, anche in virtù di un discusso gol di Fernando Llorente e quello annullato, all’ultimo secondo, al Manchester City che era riuscito a segnare con Raheem Sterling, ma in fuorigioco. (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA E LIPSIA NELLA STORIA

Aspettando la diretta del sorteggio di Champions League, dobbiamo inevitabilmente parlare delle squadre che sono coinvolte nelle urne di Nyon: come detto ci sono quattro sfide degli ottavi che devono ancora essere concluse ma, prima che il Coronavirus si diffondesse nel mondo obbligando le varie nazioni a imporre il lockdown, fermando qualunque tipo di evento sportivo e non, quattro club avevano già centrato il pass per i quarti di finale. Evento storico per due, tra cui la nostra Atalanta che, eliminando il Valencia (giocando il ritorno a porte chiuse, al Mestalla), si è qualificata tra le otto regine d’Europa alla sua prima partecipazione di sempre; primo quarto anche per il Lipsia, che ha sì alle spalle il colosso Red Bull ma ha dato prova di grande crescita, personalità e qualità imponendosi nettamente sul Tottenham di José Mourinho, e ora è pronto a stupire. Le altre due qualificate sono, per così dire, più scontate ma fino a un certo punto: ci aspettavamo sicuramente il Psg che adesso deve spezzare il tabù dell’epoca recente (mai in semifinale) dopo aver fatto fuori il Borussia Dortmund, mentre l’Atletico Madrid ha giocato due finali nel 2013 e 2015 (perdendone una ai supplementari e una ai rigori) ma ha eliminato i campioni in carica del Liverpool, che hanno dominato la stagione vincendo la Premier League con sette giornate di anticipo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE

Il sorteggio di Champions League 2019-2020 si tiene a Nyon, in Svizzera, alle ore 12:00 di venerdì 10 luglio: sarà una cerimonia particolare perché il lockdown da Coronavirus ha costretto anche la UEFA a bloccare le sue competizioni, studiando poi una nuova formula per poterle concludere. Sappiamo in che modo la massima competizione europea proseguirà: il 7 agosto si ripartirà completando il programma del ritorno degli ottavi (nelle sedi previste, e qui attenzione perché saranno coinvolte anche Juventus e Napoli), mentre dal 12 al 23 agosto (giorno della finale) verranno disputati quarti, semifinali e finali in gara secca e unica location, vale a dire Lisbona. Una Final Eight dunque: cosa che rende decisamente affascinante il torneo, perché contribuisce a regalargli quel tocco di imprevedibilità che, giocoforza, sarebbe minore se i turni si disputassero su andata e ritorno. Dunque staremo a vedere ma, prima di dare la parola alla diretta del sorteggio di Champions League, dobbiamo parlare di come verrà operata questa cerimonia degli accoppiamenti tra le squadre che sono rimaste in corsa.

DIRETTA SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE

La diretta del sorteggio di Champions League riguarda tutte le fasi: succedeva qualche anno fa, il tabellone sarà formato sino alla finale e verrà anche sorteggiata la squadra che, pro forma, sarà padrona di casa. Non solo: come abbiamo già detto ci sono quattro ottavi che devono ancora vivere le loro partite di ritorno, il che significa che nelle urne di Nyon saranno inserite quattro X che corrispondono alle squadre che devono ancora qualificarsi. Come detto, il ritorno degli ottavi si giocherà negli stadi che erano inizialmente previsti, sia pure senza pubblico; dunque la Juventus all’Allianz Stadium e il Napoli al Camp Nou. Solo quattro giorni più tardi avrà inizio la Final Eight: sicuramente, rispetto alla tradizione e anche a come la Champions League 2019-2020 era cominciata, questa competizione è destinata a fare discutere (nel bene e nel male) ma come detto aumenta la possibilità che qualche outsider faccia il colpo grosso. In gara secca, per esempio, l’Atalanta si può rivelare implacabile; allora speriamo di avere intanto tre squadre italiane ai quarti di finale, e prima dovremo stare a vedere quello che succederà nel sorteggio di Champions League per capire cosa potrebbe aspettare le formazioni di casa nostra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA