“SPADAFORA PRESENTA DIMISSIONI, CONTE LE CONGELA”/ Stop riforma Coni, è caos Governo

- Matteo Fantozzi

Vincenzo Spadafora ha rassegnato le dimissioni, ma il premier Conte prende tempo: le ultime notizie sul futuro del ministro dello Sport.

Malago Spadafora lapresse 2020 640x300
Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport (Foto LaPresse)

Ieri vi abbiamo riportato le indiscrezioni relative al possibile addio al Governo del ministro Vincenzo Spadafora. Ebbene: oggi, 4 agosto 2020, secondo Il Foglio il titolare dello Sport avrebbe rassegnato le dimissioni nelle mani del premier Giuseppe Conte. Clima rovente in casa Movimento 5 Stelle, ma il presidente del Consiglio ha preferito prendere tempo, congelando le dimissioni. Come ricostruito dai colleghi, l’esponente grillino sarebbe particolarmente frustrato per lo stop del Movimento al progetto di riforma dello sport, in particolare del Coni. Bocche cucite a Palazzo Chigi, anche se fonti hanno fatto sapere che il caso alla fine rientrerà. Anche perché una crisi politica ad agosto per motivi sportivi non sarebbe il massimo, rappresentando inoltre una prima volta nella storia del Paese. Attese novità a stretto giro di posta… (Aggiornamento di MB)

Voci sul possibile addio di Spadafora

Vincenzo Spadafora si dimette? L’operato del Ministro dello sport continua ad essere al centro di molte polemiche, per la gestione dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Secondo quanto riportato dalla versione online de La Repubblica pare che l’uomo abbia minacciato di dimettersi dopo aver ricevuto un metaforico dito puntato contro dal Movimento 5 Stelle. L’oggetto in essere è la riforma dello sport che si sta discutendo in questo periodo. Pare che negli ultimi giorni Spadafora abbia provato a calcare la mano per accelerare i tempi per l’approvazione della stessa. Nelle prossime ore potrebbero arrivare notizie in merito alla decisione dello stesso Ministro che ormai sembra davvero a un passo dall’addio al suo incarico.

Spadafora si dimette? Ecco le conseguenze

Le eventuali dimissioni di Vincenzo Spadafora, Ministro dello sport, potrebbero portare a non poche conseguenze anche immediate. In questi giorni si sta discutendo la riforma legata al mondo dello sport italiano con il Ministro che è in pressing per ottenerne l’approvazione. Qualora decidesse di gettare la spugna salterebbe tutto con la possibilità che si blocchi la situazione legata alla riforma stessa. Con l’insediamento di un nuovo Ministro dello sport infatti sarebbe tutto da rivedere e potrebbero servire dei mesi per arrivare a un qualche risultato. Non è da escludere, proprio per questo motivo, l’intervento del Governo per cercare di convincere Spadafora a continuare e ultimare il suo mandato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA