ELEZIONI EUROPEE 2009/ Bonaiuti: sul risultato pesa astensionismo della Sicilia

- La Redazione

«Il Pd in queste elezioni è sceso dal 33% al 25-26%. Sicuramente quindi perde molto più di quei due punti e mezzo che vengono tolti a noi da un astensionismo molto forte, soprattutto in Sicilia»

«Il Pd in queste elezioni è sceso dal 33% al 25-26%. Sicuramente quindi perde molto più di quei due punti e mezzo che vengono tolti a noi da un astensionismo molto forte, soprattutto in Sicilia, dove c’è stato solo il 49% dell’affluenza». Questo il commento di Paolo Bonaiuti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio alle elezioni europee.

Intervenendo stamane a Radioanchio Bonaiuti ha aggiunto: «La Sicilia è una regione in cui noi siamo particolarmente forti, quindi quest’astensione ci punisce nella misura dei circa due punti che andiamo a riscontrare a livello nazionale. Non uno, ma tutti i sondaggisti prevedevano che il Pdl avrebbe raggiunto il livello del 40%, proprio perché non avevano tenuto conto della grande variante dell’astensionismo dovuto alla disaffezione verso l’Europa».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori