ELEZIONI EUROPEE 2009/ Lombardo: voto condizionato da bassa affluenza

- La Redazione

«Una forte incidenza sul voto, quale che sarà l’esito finale, l’ha avuta il calo di affluenza alle urne, e per noi è pesante la micidiale diminuzione di votanti che si è registrata in Sicilia». Lo afferma il presidente della Regione Siciliana

«Una forte incidenza sul voto, quale che sarà l’esito finale, l’ha avuta il calo di affluenza alle urne, e per noi è pesante la micidiale diminuzione di votanti che si è registrata in Sicilia». Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, commentando le prime proiezioni sui dati per le europee.

«L’affluenza alle urne – sottolinea il leader del Mpa – è stata maggiore nelle regioni in cui siamo meno radicati, mentre è stata minore in quelle in cui abbiamo un vasto consenso».

Sui dati delle proiezioni che la lista l’Autonomia sotto la soglia dello sbarramento Lombardo per il momento preferisce «non commentare dati certi, anche perché mancano ancora gli spogli del Sud e delle Isole, che procedono a rilento».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori