ELEZIONI EUROPEE 2009/ Matteoli: “la maggioranza tiene, per il Pd è una grave sconfitta”

- La Redazione

Significativa tenuta della maggioranza di governo e grave sconfitta del Pd: è la sintesi politica del voto europeo fatta dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli che dalle urne vede uscire un premio al primo anno di governo Berlusconi

‘Significativa tenuta della maggioranza di governo e grave sconfitta del Pd’: e’ la sintesi politica del voto europeo fatta dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli che dalle urne vede uscire un premio al primo anno di governo Berlusconi. ‘Berlusconi – ha spiegato Matteoli – si conferma il leader indiscusso del Pdl e della coalizione di centrodestra e potra’ rappresentare l’Italia ai vertici europei ed internazionali con accresciuta autorevolezza. Ancor piu’ significativa appare la tenuta della maggioranza – ha aggiunto Matteoli – alla luce del fatto che il PdL e’ divenuto il primo partito in tutt’Italia anche in regioni rosse come le Marche e l’Umbria. A sua volta, il Pd subisce una storica e severa sconfitta sia con riferimento alle politiche 2008(-7%) sia alle europee 2004(-5%) con un travaso di voti oltre che all’Idv, alla sinistra radicale e in parte all’Udc. Non si comprendono, pertanto, le dichiarazioni davvero incredibili di Franceschini’. Quanto al risultato del PdL, per Matteoli su di esso ha inciso negativamente l’astensione soprattutto al Sud e nelle Isole ‘un dato – ha aggiunto – che ci deve far riflettere, in particolare per la situazione creatasi in Sicilia che va affrontata con forte determinazione. L’avanzata della Lega rafforza l’attuale assetto politico di governo e premia la capacita’ di presenza sul territorio del partito di Bossi. Per un giudizio complessivo sulla tornata elettorale – ha concluso Matteoli – bisognera’ attendere l’esito delle provinciali e delle comunali che potrebbero riservare sorprese’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori