Spirit Cavallo selvaggio, Italia1/ Bryan Adams e Zucchero insieme per…

- Matteo Fantozzi

Spirit Cavallo selvaggio in onda oggi, 1° gennaio, su Italia 1 dalle 14.05. Il film è stato realizzato negli Stati Uniti nel 2002 dalla DreamWorks Animation

spirit 2019 film 640x300
Spirit - Cavallo selvaggio

Il titolo originale di Spirit cavallo selvaggio è Spirit: Stallion of the Cimarron. La colonna sonora è stata affidata a Bryan Adams, con la versione italiana di Zucchero. La produzione è costata circa 80 milioni di dollari, per un incasso mondiale che si è aggirato sui 122 milioni. In Italia, la somma è stata pari a poco meno di 5 milioni di euro. Ha ricevuto una nomination al Premio Oscar per la miglior animazione, oltre ad aver vinto un riconoscimento agli Young Artist Awards, quattro ai Western Heritage Awards, due agli Annie Awards e uno ai Genesis Awards. Si tratta di uno degli ultimi titoli in assoluto ad essere distribuiti in videocassetta. Inoltre, dal film è stata tratta la serie televisiva Spirit: Avventure in libertà, proposta su Netflix e DeA Kids nel 2017.

Cast e musiche di Spirit Cavallo Selvaggio

Spirit Cavallo selvaggio vain onda oggi, venerdì 1° gennaio, su Italia 1 a partire dalle 14.05. Il film è stato realizzato negli Stati Uniti nel 2002 e tratto da soggetto e sceneggiatura di John Fusco. La produzione è stata curata dalla DreamWorks Animation, con il montaggio di Clare De Chenu e le musiche di Hans Zimmer. La regia è stata affidata a Lorna Cook e Kelly Asbury. Quest’ultimo ha diretto anche Shrek 2, Gnomeo e Giulietta, I Puffi – Viaggio nella foresta segreta e Pupazzi alla riscossa, oltre ad essere stato sceneggiatore del film Sherlock Gnomes. La voce di Spirit è stata doppiata dall’attore celebre Matt Damon, vincitore nel 1998 di un premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale grazie a Will Hunting – Genio ribelle.

Nelle parti di canto, ci ha invece pensato il cantautore canadese Bryan Adams, a sua volta vincitore di un Grammy Award nel 1992 per (Everything I Do) I Do It for You. Tra i doppiatori italiani, vanno segnalati Giorgio Borghetti e Zucchero.

Spirit Cavallo selvaggio, la trama del film

Spirit Cavallo selvaggio si incentra sulle vicende dell’omonimo cavallo di razza stallone mustang. Lui ama la sua terra e il suo branco, ma viene teso in un tranello e catturato da un insieme di cow-boy americani. I soldati locali cercano di domarlo, ma senza successo. Il terribile colonnello decide di legarlo ad un palo e lo lascia per tre giorni senza mangiare e bere. Spirit incontra Piccolo Fiume, un giovane indiano a sua volta legato ad un recinto. Il colonnello si sente convinto di aver domato il cavallo, ma viene disarcionato e l’ufficiale decide di ucciderlo. Piccolo Fiume riesce a liberarsi e a salvare Spirit, conducendolo presso la sua tribù dei Lakota. Spirit si innamora della cavalla Pioggia, di proprietà di Piccolo Fiume.

Spirit sceglie di andare via e vuole tornare dal suo branco insieme a Pioggia, ma lei sceglie di non lasciare il suo padrone. Quindi, Spirit e Pioggia devono difendere l’accampamento indiano dall’assalto del colonnello e delle sue truppe. Spirit salva la vita sia alla cavalla che a Piccolo Fiume, ma viene a sua volta catturato di nuovo. Riesce in qualche modo a liberarsi, ancora una volta, per poi farsi cavalcare per la prima volta da Piccolo Fiume. Il colonnello, alla fine, lascia andare il cavallo, che insieme a Piccolo Fiume torna all’accampamento da una ristabilita Pioggia. E saranno tutti liberi.

Video, il trailer del film “Spirit Cavallo selvaggio”



© RIPRODUZIONE RISERVATA