Stash dal Papa: “Kolors feat. Francesco”/ Bergoglio “metteteci il cuore!”

- Niccolò Magnani

Stash incontra il Papa in Vaticano “The Kolors feat. Francesco”: Bergoglio “a prescindere dalla fede, metteteci sempre il cuore”

Stash incontra il Papa
Stash incontra Papa Francesco (Instagram, 2020)

Non capita ovviamente tutti i giorni di poter incontrare Papa Francesco, neanche se sei un cantante molto famoso come Stash dei The Kolors: fa specie però l’emozione sincera dimostrata in un breve messaggio Instagram lanciato dall’eclettico vincitore di Amici di Maria De Filippi. Questa mattina a margine dell’Udienza Generale tenuta in Vaticano – e prima della pubblicazione dell’Esortazione Apostolica – Stash ha avuto l’onore di incontrare il Santo Padre: «Poche volte nella vita mi sono emozionato così… avere la possibilità di stare da soli in una stanza con Papa Francesco a far discorsi sull’importanza del nostro lavoro e del nostro ruolo mi ha fatto capire quanto è grande la nostra fortuna, ma anche quanto è grande la nostra responsabilità..». Per il cantante dei The Kolors quanto vissuto stamane con Papa Francesco è «uno dei momenti che ricorderò per tutta la mia esistenza» lanciando poi un simpatico hashtag #thekolors feat. #papafrancesco: «grazie Francesco, sei un grande!». Folgorato dall’incontro, lieto per aver avuto l’onore di poterci scambiare qualche parola e colpito dall’invito lanciato dal Santo Padre.

STASH DA PAPA FRANCESCO E QUELL’ULTIMO “MESSAGGIO”

Davanti ai tantissimi commenti positivi dei fan di Stash sotto la foto postata su Instagram, alcuni hanno chiesto lumi di quanto si sono detti i due dopo l’Udienza Generale: così il cantante ancora colpito da quel folgorante incontro rammenta «Alla fine del dialogo, prima di salutarci ci ha detto: ‘A prescindere dalla vostra religione, dalla vostra fede… mettete il cuore in quel che fate». Un secondo “colpo” per Stash che non si aspettava un invito del genere, tanto da scrivere subito dopo «Un altro momento che per me è stato vero insegnamento!». Sul finire dell’Udienza Generale tenuta in Aula Papa Paolo VI, Bergoglio ha invitato l’intera platea a non dimenticarsi del carattere misericordioso del Signore: «Se teniamo sempre presente che Dio “non ci tratta secondo i nostri peccati e non ci ripaga secondo le nostre colpe” (Sal 103,10), viviamo nella misericordia e nella compassione, e appare in noi l’amore. Che il Signore ci conceda di amare in abbondanza, di amare con il sorriso, con la vicinanza, con il servizio e anche con il pianto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA