Stefania Sandrelli/ “Ho bisogno di lavorare”, la smentita, e sui vicini.. Domenica in

- Morgan K. Barraco

Stefania Sandrelli a Domenica in: la smentita su alcune sue dichiarazioni e le parole sui suoi vicini di casa poco attenti al verde del quartiere.

sandrelli domenica in 640x300
Stefania Sandrelli a Domenica in

A Domenica In Stefania Sandrelli parla della sua casa, il luogo dove attualmente sta vivendo la sua quarantena da coronavirus e alla quale è molto legata: ”la mia casa è la mia tana, dove ho cresciuto i miei figli, ovunque io rivolga il mio sguardo – spiega l’attrice – ho un ricordo”. Oggi, però, a disturbare il quieto vivere di Stefania Sandrelli è il vicinato, che a quanto pare, in fatto di aree verdi, ha un’idea diametralmente opposta dalla sua. “Adesso ho qualche vicino che mi rompe con il verde, ma è inconcepibile; ma in un momento come questo, tagliano gli alberi, non li reimpiantano, fanno… C’è gente per cui il verde è un impiccio, ti rendi conto? – precisa la diva – Soprattutto in questo momento in cui è ossigeno. Parlo del verde di un piccolo giardino. Vedi – sottolinea – qui ho il verde. Le persone considerano il verde un impiccio”. (agg. Fabiola Iuliano)

“Lavorare per vivere? Parole travisate, hanno ricamato malamente”

Stefania Sandrelli coglie l’occasione per togliersi un piccolo sassolino dalla scarpa. Ospite in collegamento a Domenica In, la diva ci tiene a smentire il tenore di un’intervista rilasciata qualche giorno fa, quando le sue parole sono state male interpretate. “Sono stata travisata, perché questo articolo è stato gridato in un altro modo, in un modo più becero, in un modo inopportuno”. Dopo l’intervista, in particolare, si è diffusa la notizia che la Sandrelli avesse necessità di “lavorare per vivere”, parole oggi smentite proprio dall’attrice: “praticamente diceva che io quasi mi lamentassi, invece – precisa la Sandrelli – stavo difendendo, dando voce a dei colleghi che dietro ai nostri nomi – sono tantissimi – sono in gravissime condizioni”. Stefania Sandrelli spiega infatti che mai avrebbe pronunciato quelle parole nel senso che hanno attribuito loro: “tutto posso fare meno che lamentarmi. Quando ho detto ‘devo lavorare per vivere’ è stato travisato, è stato ricamato, malamente, […] devo lavorare per vivere nel senso che […] il lavoro […] fa talmente parte della mia vita che è la mia vita, quindi io devo lavorare per vivere, ma il lavoro è la mia vita”. (agg. Fabiola Iuliano)

L’attrice cita Gino Paoli: “L’amore è ‘senza fine’”

Stefania Sandrelli è stata colpita da un terribile lutto nel 2013 che è difficile dimenticare ancora oggi. Morì suo fratello Sergio che aveva 7 anni più di lei e che aveva iniziato la carriera di musicista con degli straordinari risultati. Di questa situazione si sa veramente poco, anche perché l’artista ha deciso di non esporre troppo spesso la sua vita personale al pubblico rimanendo celata dietro una privacy che le ha permesso di lasciare lontano da occhi indiscreti la sua sfera privata. Di certo però perdere un fratello non può che essere un trauma difficile da superare, soprattutto quando c’è una differenza importante di età tanto da mostrare il ragazzo come una vera e propria guida. Stefania Sandrelli poi ha dimostrato sempre di essere una donna molto sensibile e che di fronte a situazioni anche di minore rilevanza ha mostrato lacrime. Chissà se un giorno deciderà finalmente di aprire il cuore e raccontare al pubblico il decesso di suo fratello. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’attrice cita Gino Paoli: “L’amore è ‘senza fine’”

C’è anche Stefania Sandrelli, nel parterre di ospiti di Stasera sogna con Massimo Ranieri, lo show in onda su Rai1 “remix” di quelli trasmessi tra il 2014 e il 2016 sotto il titolo di Sogno e son desto. Nel corso di uno dei suoi spettacoli, Ranieri ha avuto modo di ospitare Gino Paoli, e con questo anche Stefania Sandrelli, l’attrice da cui il cantautore genovese ha avuto una figlia – Amanda – nel 1964. I due uomini hanno intrattenuto una chiacchierata sul tema dei sogni e dell’amore, durante la quale è intervenuta proprio la Sandrelli. L’attrice ha fatto la sua incursione direttamente dal dietro le quinte del programma, rifiutando di accomodarsi perché l’emozione era troppa. “Dammi il tempo di acclimatarmi!”, ha chiesto al padrone di casa, arrivando tutta trafelata. Così, anche lei ha voluto dare il suo contributo alla discussione: “L’amore è senza fine? Ma certo che sì! D’amore si campa. L’odio? L’odio uccide”. (agg. di Rossella Pastore)

Stefania Sandrelli si racconta

Non è un mistero: Stefania Sandrelli è tra le donne a cui Gino Paoli è stato più legato, nel corso della sua vita. “L’ho conosciuto che avevo 15 anni, ero al locale La Bussola e stavo festeggiando il compleanno”, ha detto l’attrice tempo fa a Domenica In, “ci eravamo avvicinati, ma appena ha saputo la mia età era scappato. Ci siamo visti il giorno dopo, poi mi corteggiò e abbiamo avuto Amanda che io ero appena maggiorenne, evitando anche conseguenze penali”. Non è l’unico retroscena del rapporto fra la Sandrelli e Paoli. Il cantante si è ispirato a lei per uno dei suoi brani più famosi, Sapore di sale, una storia scandalosa iniziata quando Paoli era già sposato e in attesa di un figlio. Per l’attrice, il cantautore rappresenta il primo ricordo pubblico. “Lo ascoltavo in tv cantare La gatta e mi piaceva quella vocina esile, da bambino”, ha detto in passato a Il Corriere della Sera, “allora andavano i cantantoni alla Tajoli, ma io preferivo Chet Baker che avevo ascoltato al Bussolotto. Paoli invece venne alla Bussola. Mi accompagnarono gli amici, la sera del mio quindicesimo compleanno. Mi dicevano che era triste e brutto; io lo trovavo allegro e bellissimo”. Dopo la breve fuga a causa della sua età, l’uomo è ritornato sui suoi passi e all’inizio i due si sono frequentati come amici. Tempo dopo, la Sandrelli si è invaghita di Luigi Tenco, ma con quest’ultimo le cose non sono andate a buon fine.

Stefania e Amanda Sandrelli, la figlia avuta con Gino Paoli

Amanda Sandrelli è nata dall’unione dei talenti del cinema e della musica Stefania Sandrelli e Gino Paoli. Ha seguito però le orme della madre, facendo il suo debutto a metà anni Ottanta nel mondo dello spettacolo. “Parlare di mio padre, in pubblico, ancora oggi mi risulta molto difficile”, ha detto tempo fa a Domenica In, “C’è una differenza enorme tra la preparazione di un’attrice e i sentimenti che una persona prova ad esternare in pubblico. Mi fa un certo effetto vederli insieme, perché in realtà dal vivo non li ho mai visti, loro si sono separati che io ero ancora una bambina. Però di una cosa sono consapevole: sono figlia di un grande amore, questo mi ha dato sempre tanta forza”. Oggi, sabato 25 aprile 2020, Gino Paoli sarà uno degli ospiti di Stasera sogna con Massimo, in onda nel prime-time di Rai 1. Amanda non sarà fra i presenti, ma in passato ha duettato con il padre grazie alla canzone La bella e la bestia, per la colonna sonora del celebre film animato della Disney. Anni fa, al Corriere, Paoli invece ha rivelato che lui e Stefania hanno fatto di tutto per non far scoppiare lo scandalo (almeno non quello mediatico) in occasione della nascita della sua unica figlia femmina. “Parto da Hong Kong. A Losanna arrivo alle due di notte. Le si rompono le acque. A quell’ora in ospedale non c’era nessuno, solo un medico che dice: ‘Deve aiutarmi lei’. Quindi la faccio nascere. Prendo Amanda, la lavo, poi Stefania la mettono in una stanza, io vado e lei, dato che aveva preso il Pentothal, in quell’occasione mi racconta un sacco di cose che avrei preferito non sapere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA