Stefania Orlando e l’aborto/ “Periodo nero, più di una volta ho pensato al peggio…”

- Valentina Gambino

Stefania Orlando, l’inedito dolore: “Ho perso un figlio… Da lì a poco la depressione e una serie infinita di brutti pensieri”.

stefania orlando instagram
Stefania Orlando, Instagram

Stefania Orlando, senza filtri, si è raccontata al buon Alessio Poeta tra le pagine di Spy. Per lei questa intervista è più difficile delle altre, perché parlerà di ferita molto grande: un aborto spontaneo mai rivelato. “Ero a ridosso del terzo mese di gravidanza. Parliamo dei primi anni del 2000. Forse il 2004. Un periodo nero. Nel giro di pochissimo tempo persi il lavoro, il bambino che aspettavo e la mia migliore amica. Da lì a poco la depressione e una serie infinita di brutti pensieri. Ero certa che il mio desiderio di maternità si fosse concluso in quella triste situazione”. La scorsa estate però, a ridosso delle nozze, raccontò al settimanale “Chi” di sentire un improvviso istinto materno: “Ero fortemente convinta che non sarebbe mai stato troppo tardi per sognare e per essere felici, a quanto pare sbagliavo. Qualcuno, in quest’ultimo periodo mi ha consigliato di affidarmi alla scienza e alle sue continue evoluzioni, ma ho preferito non accanirmi e accettare, con sommo dispiacere, la decisione di madre natura”.

Stefania Orlando, l’inedito dolore: “Ho perso un figlio”

Stefania Orlando durante gli anni ha raccontato di non aver mai avuto alcun desiderio di maternità. “Potrebbe sembrare la classica risposta di una donna che non è riuscita a diventare mamma, ma tanto fu il dolore di quell’aborto che riuscì a convincermi di quanto affermavo pubblicamente”. La conduttrice svela quanto sia stato difficile: “Tanto che arrivai a pensare, più di una volta, al peggio”. Poi racconta anche di essersi spesso domandata che mamma sarebbe stata: “Conoscendomi, avrei corso il rischio di annullarmi. Sa, sono una donna protettiva, presente e molto gelosa, e Simone, mio marito, lo sa bene”. Il marito ha scoperto dell’aborto con il tempo: “Mi ha capita e mi ha dimostrato, ancora una volta, tutto il suo amore. Anche se sono convinta che gli uomini non possano capire, almeno fino in fondo, cosa significhi perdere un figlio. Ai tempi mi tenni tutto dentro. Ne parlai solo con quello che era il mio compagno e con mia madre. Una rivelazione che non avrei mai voluto fare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA