Stefania Spampinato/ Da Grey’s Anatomy ad Alessandro Siani (Che tempo che fa)

- Valentina Gambino

Stefania Spampinato a Che tempo che fa, ospite con Alessandro Siani per presentare il film in uscita.

stefania_spampinato_greys_anatomy_2018
Stefania Spampinato

Stefania Spampinato sarà ospite oggi di Che tempo che fa. La celebre attrice presenzierà in studio con Alessandro Siani, per promuovere il suo nuovo lavoro cinematografico. Entrambi, infatti, sono protagonisti de “Il giorno più bello del mondo”, nuovo film in uscita il 31 ottobre di cui l’attore napoletano è anche regista. Stefania è conosciuta anche dagli appassionati di serie TV ed infatti è membro del cast dalla 14esima stagione di Grey’s Anatomy. “Entrare a far parte del cast di Grey’s Anatomy per me è stata un’esperienza nuova… io trascorro la maggior parte del tempo sul set con gli attori con i quali ho più scene e ogni attimo che trascorro lì è ogni volta incredibilmente positivo”, ha raccontato intervistata da Mondofox.it. Nel celebre medical drama interpreta la dottoressa Carolina DeLuca. Siciliana, originaria di Belpasso, l’attrice classe 1982 ha lasciato casa all’età di 19 anni per studiare recitazione a Milano e per lavorare poi in tutto il mondo fino ad arrivare a Los Angeles, città che le ha permesso di farsi conoscere lavorando con le più grandi produzioni televisive americane (oltre allo show di Shonda Rhimes, ricordiamo la sua partecipazione a “Glee”).

Stefania Spampinato a Che tempo che fa

Stefania Spampinato, nonostante ami Los Angeles, è pazza della sua Italia e della Sicilia: “Cosa mi manca del mio paese? Il senso dell’umorismo la pasta e la famiglia. Prima la famiglia, poi il senso dell’umorismo, poi la pasta. E la granita! La Sicilia è sempre casa è per me. – ha raccontato di recente intervistata da DiLei.it – Tutte le volte che torno a casa è come se mi fossi rifiondata agli anni in cui ero ragazzina e andavo a scuola. In un certo senso per me è come se il tempo si fosse fermato. Ovviamente tutto si sta evolvendo però per me è sempre casa. Vedo i posti dove andavo da ragazzina che sono cambiati: alcuni ci sono ancora mentre altri non ci sono più, però è e sarà sempre casa per me”. Successivamente, ha raccontato il suo percorso, dal piccolo paesino siciliano fino a Los Angeles: “Sono andata via dalla Sicilia quando avevo 19 anni, ho fatto un accademia di danza, recitazione e canto a Milano e poi ho lavorato come ballerina a Milano per due anni, poi Londra e poi ho cominciato a recitare a tempo pieno quando sono arrivata a Los Angeles”. In ultimo, ha rivelato come è avvenuto il primo contatto con i produttori di Grey’s Anatomy: “È avvenuto dopo il primo provino. Li ho conosciuti direttamente alla lettura del copione, tutti in un giorno. È stata una giornata surreale, però molto divertente. Ero contentissima ma anche molto preoccupata. Volevo comunque fare un buon lavoro, essere sicura che loro fossero convinti della loro scelta e non deludere nessuno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA