Stefano Codegoni, chi è il papà di Sophie Codegoni?/ La separazione e il distacco dalla figlia

- Adriana Lavecchia

Chi è Stefano Codegoni padre di una delle concorrenti più amate di questa edizione del Grande Fratello Vip 2021 Sophie Codegoni?  L’uomo è il gestore di un noto bar di Milano

stefano papa sophie codegoni 640x300
Stefano Codegoni, papà Sophie

Sophie Codegoni all’interno della casa del Grande Fratello Vip 2021 ha avuto modo di ribadire più volte quanto lei sia molto legata a sua mamma Valeria e a suo papà Stefano. Entrambi i genitori dell’ex tronista hanno dimostrato la loro vicinanza a Sophie durante il suo percorso all’interno della casa del Grande Fratello Vip 2021 soprattutto difendendo la concorrente dalle accuse rivoltegli da Soleil Sorge.

Stefano Codegoni è diventato padre di Sophie molto giovane, motivo per il quale ha un rapporto quasi fraterno con sua figlia e dopo la separazione con Valeria Pasciuti l’uomo ha dovuto anche allontanarsi da sua figlia durante l’infanzia ma, nonostante tutto, si è più volte esposto mediaticamente per supportare sua figlia durante il suo percorso all’interno della casa del Grande Fratello Vip 2021.

Stefano Codegoni, il rapporto complicato con Sophie Codegoni

Il rapporto tra Sophie e suo papà Stefano Codegoni è stato, soprattutto in passato, molto travagliato a causa della separazione dei suoi genitori, infatti, Sophie Codegoni ha più volte ammesso quanto gli siano mancati i momenti con il suo vero padre, ma, nonostante le difficoltà la ragazza ha ammesso di avere comunque un buon rapporto con suo padre che a sua volta si è sempre detto orgoglioso di lei e della donna che è diventata.

Attualmente Stefano Codegoni è il gestore di un locale milanese noto per il suo essere alla moda: il Pitbull Bar. L’uomo al momento è impegnato con un volto noto al Grande Fratello: Man Lo Zhang che ha partecipato al reality nel 2006 quando ancora la donna era una giovane studentessa universitaria di 26 anni e si fece apprezzare dal pubblico da casa e da tutti i suoi coinquilini per il suo carattere spontaneo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA