Stefano De Martino “Avrei voluto nascere a Milano”/ E’ polemica: “Razzista!”

- Hedda Hopper

Stefano De Martino “Avrei voluto nascere a Milano”, la battuta e il pegno pagato ieri con i The Jackal fa infuriare i fan ed è polemica: “Razzista!”

stefano de martino 640x300
Stefano De Martino a C'è posta per te

E alla fine non c’è battuta che non finisce in polemica soprattutto se in primo piano c’è uno come Stefano de Martino. Il napoletano è sempre sotto la lente, ha subito pettegolezzi e commenti durante la sua partecipazione ad Amici e li ha subiti anche in queste ore dopo la messa in onda del programma legato agli Europei di calcio andato in onda ieri sera. Proprio Stefano De Martino è stato ospite della prima puntata di Europei a casa The Jackal, il format destinato a Rai Play, guidato dai The Jackal. In molti sono pazzi dell’accoppiata che il ballerino ha creato con il team di attori e youtuber tant’è che il pubblico chiede a gran voce di nuovo la sua partecipazione ma, dall’altra parte, sui social c’è chi ha già dato di matto e tutto perché il ballerino, per pagare un pegno, ha detto qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato. Stefano De Martino è stato al gioco con Ciro, Fru, Fabio, Aurora, Claudia, Simone e Alfredo fino a quando non è stato costretto a pubblicare un video per pagare pegno, a quel punto apriti cielo!

Stefano de Martino paga pegno sui social per colpa dei The Jackal e scoppia la polemica

Chi non stava seguendo la puntata, infatti, non sapeva che il video postato nelle storie su Instagram era solo il risultato di un pegno da pagare da parte di Stefano de Martino proprio ai The Jackal. Ma quale era il contenuto che ha creato così tanto scalpore? Il ballerino è stato costretto a dire: “Potendo sceglierei sarei voluto nascere a Milano anziché a Torre Annunziata” taggando proprio il profilo The Jackal. Non c’è bisogno di dire che le cose non stanno così ma in molti si sono rivoltati contro di lui accusandolo addirittura di essere razzista, tutti commenti al video che ieri sera hanno intrattenuto i protagonisti di Europei a casa e non solo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA