STEFANO DE MARTINO/ “Non vuole in studio una sua ex…” (Stasera tutto è possibile)

- Rossella Pastore

Stefano De Martino conduce Stasera tutto è possibile. Sembra abbia posto veto sull’ospitata della ex per non rovinare il rapporto con Belen Rodiguez.

Stefano De Martino
Stefano De Martino conduce Stasera tutto è possibile
Pubblicità

Stefano De Martino è il conduttore di Stasera tutto è possibile, il comedy show di Rai 2 dove i protagonisti del mondo dello spettacolo si cimentano in giochi più o meno spericolati il tutto all’insegna del sano intrattenimento. La terza puntata del programma andrà in onda oggi a partire dalle 21.20 e avrà come tema lo sport. Per l’occasione, l’Auditorium Rai di Napoli ospiterà Francesco Paolantoni, Elenoire Casalegno, Nathalie Guetta, The Jackal, Antonio Giuliani, Veronica Gatto, Mariano Bruno e Arturo Brachetti. Tutti e otto canteranno, balleranno e improvviseranno, oltre a provare a restare in equilibrio nella celebre Stanza inclinata. L’unico obiettivo, come al solito, è quello di divertirsi e divertire.

Pubblicità

Stefano De Martino e il veto sull’ospitata della ex

Stefano De Martino ha da poco ritrovato il suo equilibrio (sentimentale e familiare) in compagnia della moglie Belén Rodríguez. Per questo motivo, in occasione della terza puntata di Stasera tutto è possibile, avrebbe posto un veto sugli ospiti da accogliere nel corso della serata. Stando a quanto riportato dal settimanale Chi, infatti, il conduttore ha chiesto esplicitamente alla produzione di non invitare una sua ex. Non si sa ancora di chi si tratti, né probabilmente si saprà mai. Quel che è certo, invece, è che De Martino non ha nessuna intenzione di creare situazioni imbarazzanti o di rovinare il suo rapporto con Belén (con cui ha anche avuto un figlio, Santiago, nato nel 2013). Con la showgirl, infatti, Stefano sta sperimentando il suo momento di rinascita. I due sono stati separati per quattro anni dal 2015, salvo poi tornare insieme pochi mesi fa.

Pubblicità

Stefano De Martino, il rapporto ritrovato

A proposito della separazione dalla moglie Belén RodríguezStefano De Martino ha dichiarato: “È stata una tragedia. Un fallimento. Non sapevo cosa sarebbe avvenuto, non potevo prevedere se sarebbe stato definitivo, ma io ho lavorato molto per ritrovare la serenità. L’uomo per sua natura si proietta verso le cose che desidera e che lo rendono felice, ed io l’ho fatto. Credo che quando si raggiunge un obiettivo nella vita e e si cambia una situazione in meglio, c’è sempre un impegno alla base. Nulla avviene per caso”. Nella stessa intervista a I’m Magazine, De Martino ha rivelato di essere un padre molto presente: “In questo mi ha aiutato molto la separazione perché io ho dovuto dare meno per scontata la presenza di mio figlio nella mia vita rispetto a un padre che ci convive ogni giorno. Poi io e Belen abbiamo avuto sempre una grande regola: che non avremmo mai delegato Santiago alle tate e questo va molto a vantaggio del rapporto genitore figlio. Non ho mai visto come un lusso avere la tata ed anzi le rare volte che ho dovuto affidarlo per un impegno di lavoro, ero quasi geloso di quei momenti che Santiago stava trascorrendo con la tata e non con me. Per me stare con mio figlio è un privilegio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità