Stefano Fresi/ “Fiero di essere il conduttore dell’evento” (Concerto primo maggio)

- Rossella Pastore

Stefano Fresi conduce il Concerto primo maggio 2021: “Fiero di celebrare la riapertura e la ripartenza della musica”. Carriera, notato da Michele Placido poi..

Stefano Fresi
L’attore Stefano Fresi

È Stefano Fresi (insieme ad Ambra Angiolini) il conduttore del Concerto primo maggio 2021, il grande evento organizzato annualmente in occasione della Festa del lavoro dai tre sindacati confederati italiani (Cgil, Cisl e Uil). “Sono fiero di presentare questo evento così importante in questo momento storico caotico e grigio”, ha dichiarato Fresi all’indomani dell’annuncio. “La musica – prosegue – celebrerà la riapertura e la ripartenza”. Romano, classe 1974, Fresi è uno degli attori più in vista del panorama cinematografico attuale. Lo dimostra il fatto che sia stato scelto per affiancare Ambra in questo festival così importante per i cittadini romani e per gli amanti della musica in generale, che anche quest’anno potranno seguirlo in diretta su Rai3 a partire dalle 16.30 circa.

Chi è Stefano Fresi

Stefano Fresi è conosciuto anche per aver composto il jingle della Rai trasmesso dal 2010, oltre che per aver preso parte a diversi programmi della rete ammiraglia come l’ultimo Danza con me di Roberto Bolle. Fresi ha inaugurato la sua carriera di attore all’età di ventitré anni, muovendo i primi passi a teatro insieme alla sorella Emanuela e a Toni Fornari. Con questi due formò il trio comico-musicale Favete Linguis, destinato a sciogliersi poco tempo dopo con l’inizio effettivo della sua carriera nel mondo del cinema. Prima ancora, nel 2004, Stefano è entrato a far parte del cast di Un medico in famiglia per interpretare Rosalbo, parente di Torello venuto dal nord per rilevare l’azienda di pompe funebri di famiglia.

La carriera di Stefano Fresi

Dopo aver recitato a teatro ne I tre moschettieri, Stefano Fresi venne notato da Michele Placido che gli propose il ruolo di Secco nel film drammatico Romanzo criminale. In seguito, tra il 2008 e il 2014, Fresi è stato scritturato per Riprendimi, Viva l’Italia e Smetto quando voglio diretto da Sydney Sibilia. Dopo aver interpretato Alberto in quest’ultima produzione, l’attore ha ottenuto una candidatura ai David di Donatello nella categoria Miglior attore non protagonista. Nel 2016, nell’ambito del Premio internazionale ‘Vincenzo Crocitti’ ideato da Francesco Fiumarella, gli è stato consegnato il Premio miglior attore cinematografico. Nel corso degli anni, Fresi ha avuto modo di lavorare con diversi volti noti del cinema del calibro di Edoardo Leo, Riccardo Rossi, Paola Cortellesi e Walter Veltroni. Memorabile il suo doppiaggio di Pumbaa nel film Disney Il re leone, a cui è seguito il ruolo da protagonista nello spot di Disney+ per Natale 2020.



© RIPRODUZIONE RISERVATA