Stella Manente/ Invocò Hitler contro i gay: “Me ne vergogno” (La Pupa e il Secchione)

- Anna Montesano

C’è anche Stella Manente nel cast de La Pupa e il Secchione. “Quando ho invocato Hitler contro i gay? Me ne vergogno!”

stella manente
Stella Manente a La pupa e il secchione

È stata una sorpresa per qualcuno scoprire che tra le Pupe della nuova edizione de La Pupa e il Secchione c’è anche Stella Manente. La modella, già nota, è balzata al centro di grandissime polemiche in seguito ad alcune stories fatte su Instagram nel corso del corteo del Gay Pride lo scorso giugno a Milano. In quell’occasione la Manente aveva invocato Hitler contro i presenti al corteo, perché a causa loro – spiegava sui social – rischiava di perdere il treno. Queste le sue parole: “Cioé io sto perdendo il treno in mezzo a questa massa di ignoranti, andate tutti a morire ca*zo”, gridava in diretta Instagram Stella. “Perché non esiste più Hitler? Sarebbe dovuto esistere Hitler. Tu guarda che ammasso di gente ignorante che sta bloccando la strada”, ha poi concluso.

Stella Manete, dalle accuse al Gay Pride a La Pupa e Il Secchione

Parole pesanti quelle di Stella Manente che le hanno scatenato poi contro messaggi di odio e di forti accuse. La modella ha poi risposto scusandosi: “Per me, ieri, erano solo un ammasso di persone che mi impedivano di camminare”. Le scuse le replica però anche questa sera, nel corso della prima puntata de La Pupa e il Secchione. Nella sua breve presentazione, la Manente infatti ricorda quell’infausto intervento fatto su Instagram e ammette “Me ne vergogno davvero tanto”. Chissà se la visibilità di questa nuova avventura le causerà nuovi problemi social e, soprattutto, nuove accuse. Intanto si gode questo nuovo percorso televisivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA