Strage di gattini a Molfetta/ Tagliaerba uccide micetti durante operazione di sfalcio

- Davide Giancristofaro Alberti

Strage di gattini a Molfetta: tagliaerba uccide inavvertitamente i micetti durante operazione di potatura del verde. Ecco cosa è successo

gatto 2019 pixabay
Gatto positivo al Coronavirus, immagine di repertorio
Pubblicità

Strage di gattini a Molfetta, nota città della regione Puglia, dopo che un tagliaerba non si è accorto della presenza dei micetti, falciandoli senza lasciare loro scampo. I piccoli amici a quattro zampe deceduti facevano parte di una colonia felina che da anni risiede nel giardino del palazzo municipale di Lame Scotella a Molfetta. Mentre erano in corso le operazioni per lo sfalcio del’erba e la cura del verde, sono stati uccisi inavvertitamente: “E’ una notizia che ci addolora e ci sgomenta oltremodo – le parole del sindaco Tommaso Minervini – siamo sempre stati dalla parte degli animali e degli animalisti. Nella sede di Lama Scotella, ma anche nei giardini di altre sedi comunali, ospitiamo colonie feline. Ci siamo attivati per l’apertura di un gattile e da sempre diamo il massimo supporto alle associazioni animaliste. Siamo al lavoro per individuare le responsabilità perché episodi come questo non debbano più avvenire“. Nel contempo il Comune ha fatto sapere di aver avviato degli “accertamenti per individuare eventuali responsabilità”, aggiungendo che con grande probabilità “l’erba falciata era particolarmente alta e non consentiva una buona visibilità”.

Pubblicità

STRAGE DI GATTNI A MOLFETTA: AD ACCORGERSI L’ASSOCIAZIONE STRAGATTO

La triste scoperta è stata fatta dalle volontarie dell’associazione “Lo Stragatto”, che curano da tempo la colonia felina, portando del cibo e allestendo delle cucce. Nell’ultima occasione che si sono recate per fornire un aiuto, come scrive Il Messaggero, le volontarie hanno notato delle gatte adulte ferme mentre fissavano il terreno, e accertando meglio cosa stessero guardando, hanno appunto scoperto i corpi dei piccoli gattini morti. Purtroppo non è la prima volta che un fatto di questo tipo accade, visto che il tagliaerba è storicamente considerato un oggetto molto pericoloso per chi ha in casa dei gatti. Del resto i mici adorano nascondersi negli anfratti, rimanere acquattati per poi fare dei piccoli assalti ai loro padroni, e capita spesso e volentieri che si nascondano proprio nell’erba alta o nei cespugli. E’ buona cosa, quando si intende tagliare l’erba del proprio giardino, accertarsi sempre che i gatti siano chiusi in casa per evitare il peggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità