Stranger Things 4, video teaser/ “La stagione più terrificante”. E Jim Hopper c’è!

- Silvana Palazzo

Stranger Things 4, video del primo teaser Netflix. La sorpresa: Jim Hopper c’è, non è morto! “La stagione più grande e terrificante fatta finora”, anticipano i fratelli Duffer

stranger things 4
Stranger Things 4

Stranger Things 4 sta per tornare con una bella sorpresa. La rivela il primo video teaser dei nuovi episodi della serie Netflix. Lo sceriffo Jim Hopper è vivo e tornerà nella quarta stagione. Nella breve clip di anticipazione, con la quale si annuncia ufficialmente l’inizio delle riprese di questo nuovo ciclo, ci troviamo in un paesaggio siberiano. Un gruppo di soldati in divisa sovietica controlla alcuni prigionieri ai lavori forzati: stanno costruendo una ferrovia. La telecamera si muove tra gli operai fino a soffermarsi e poi rivelare un volto familiare, quello appunto di Hopper, interpretato ancora una volta dall’attore David Harbour. La piattaforma di streaming ha poi diffuso un comunicato: «Siamo entusiasti di poter ufficialmente confermare che le riprese della quarta stagione di Stranger Things sono attualmente in corso, e ancora più felici di annunciare il ritorno di Hopper». E si conferma che è imprigionato. Ora non può che crescere l’attesa: la data di debutto di Stranger Things 4 non è stata svelata, ma potrebbe arrivare tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

STRANGER THINGS 4: “LA STAGIONE PIÙ TERRIFICANTE”

«Al momento è imprigionato lontano da casa nelle nevose terre desolate di Kamchatka, dove affronterà pericolosi esseri umani… e molto altro». Così Netflix annuncia l’imminente arrivo di Stranger Things 4 e il ritorno di Jim Hopper, uno dei personaggi più amati della serie (come Winona Ryder). Nella nota però viene definito «il nostro “americano”». Si tratta di un riferimento alla scena post-credits dell’ultimo episodio della terza stagione, pochi minuti dopo la morte apparente di Hopper. Si vedono alcune guardie russe in carcere che fanno riferimento ad un certo americano tenuto prigioniero. Secondo alcune prime ipotesi, poteva trattarsi del dottor Brenner, ma ora c’è la conferma sul fatto che si tratti invece del burbero poliziotto. «Dalla Russia con amore», usando quindi una nota citazione alla 007, è il saluto dei creatori della serie, i fratelli Duffer. Loro ci aggiornano sugli altri personaggi: «Nel frattempo, negli Stati Uniti, segreti sepolti da tempo iniziano a salire in superficie, collegando ogni cosa… La quarta stagione sarà la più grande e la più terrificante fino ad ora, non vediamo l’ora che tutti possano vederla. Nel frattempo pregate per il nostro Americano».



© RIPRODUZIONE RISERVATA