MONDIALI NAZIONALE/ Italia Nuova Zelanda: le probabili formazioni

- La Redazione

Domani alle 16 il secondo match degli azzurri contro i neozelandesi

lippiR375_10set08

Mistero. A meno di 24 dal match contro la Nuova Zelanda Marcello Lippi non svela con quale modulo e con quali giocatori scenderà in campo contro i neozelandesi. Una gara importante per il cammino degli azzurri che non possono sbagliare e soprattutto devono incamerare punti utili per conquistare la vetta della classifica. Il ct della Nazionale dovrebbe giocare con un 4-4-2 con sugli esterni di destra Marchisio e Pepe, con Marchisio che nonostante tutto resta favorito su Camoranesi. In attacco confermato Gilardino mentre il secondo posto se lo giocano uno tra Iaquinta, Di Natale e Pazzini.

C’è da dire che sia Iaquinta che di Natale si sono ben trovati a dialogare con Pepe mentre Pazzini al momento è dato come il meno probabile. Da non sottovalutare l’effetto sorpresa con l’attaccante del Doria in campo dal primo minuto per dare vivacità e mettere a soqquadro la difesa neozelandese. In porta Marchetti che fa il suo esordio al Mondiale. Il portiere del Cagliari sembra sereno e per nulla preoccupato: buon segno. Nella Nuova Zelanda ci sarà in campo dal primo minuto Tim Brown 26 giorni l’operazione che avrebbe dovuto compromettergli il Mondiale. Voleva esserci a tutti i costi. E’ stato accontentato.

ORE 16.00

 

 

(4-4-2): Marchetti; Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Criscito; Pepe, Montolivo, De Rossi, Marchisio, Gilardino, Iaquinta.

 

(3-4-3): Paston; Reid, Nelsen, Vicelich; Smith, Bertos, Elliot, Lochhead; Brown, Fallon, Killen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori