MONDIALI SUDAFRICA/ Gruppo E Olanda Giappone: probabili formazioni e presentazione

- La Redazione

I giapponesi coltivano il sogno chiamato ottavi

Sneijder_ola_r375-24ago09

Si affrontano oggi a Durban alle 13,30 Olanda e Giappone. Sono le due Nazionali vincitrici nel primo turno del girone E. Gli Orange hanno battuto infatti la Danmarca per 2-0. Il Giappone ha sconfitto non senza sorpresa il Camerun per 1-0. Sulla carta non dovrebbe esserci partita. La squadra guidata da Bert Van Marwijk è nettamente superiore. E anche senza giocare ad ottimo livello ha raccolto i tre punti nel primo incontro. Poi questa formazione olandese ha tutti i numeri per diventare protagonista nel corso di Sudafrica 2010. Una squadra che non è certo superlativa come quella dei tempi di Cruyff, Krol e Rep, o quella di Gullit, Van Basten. Ma che certo sarebbe meglio non incontrare per non incappare in brutte sconfitte.

Questo è riferito soprattutto alle tradizionali grandi big che puntano in alto in questo Mondiale. E poi scusate se è poco fra un po’ di tempo tornerà un certo Arjen Robben che garantisce grande qualità di gioco e di schemi. C’è da dire però che il Giappone vede più vicina una qualificazione insperata e come è nel carattere dei nipponici renderà cara la pelle nel match con l’Olanda. Basterà per fermare l’ondata orange?

 

(Franco Vittadini)

 

 

(4-5-1): Stekelenburg,  van der Wiel,  Heitinga, Mathijsen, van Bronckhorst, Kuyt, van Bommel, Sneijder, de Jong,  van der Vaart, van Persie.

 

A disp: Boulahrouz, Ooijer, de Zeeuw, Braafheid, Vorm, Elia, Schaars, Babel, Afellay, Huntelaar, Boschker All.: van Marwijk.

 

(4-5-1): Kawashima,  Abe, Nakazawa, Tulio, Komano, Nagatomo, Okubo, Endo, hasebe, Matsui, Honda.

A disp:  Narazaki, Kawaguchi, Yano, Konno, Iwamasa, Inamoto, Nakamura, Uchida, Okazaki, Nakamura, Tamada, Morimoto. All.: Okada.

 

Arbitro: Baldassi (Argentina).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori