PAGELLE/ Italia-Nuova Zelanda (1-1), delusione e tanti dubbi: i voti degli azzurri

- La Redazione

Tanta delusione per gli azzurri dopo la partita pareggiata contro la Nuova Zelanda

Iaquinta_ita_R375_9set09

Tanta delusione per gli azzurri dopo la partita pareggiata contro la Nuova Zelanda. Lippi subito sul banco degli imputati ed è in conferenza stampa, pochi minuti dopo il match che arriva la domanda scomoda.

Lui si schermisce: “non ho lasciato a casa fenomeni. E ricordati – ha proseguito il Ct della Nazionale – che queste domande vanno fatte alla fine, non ora”.

Insomma, lo spetto di Cassano – oggi fresco sposo – aleggia in Sudafrica. Ma le orecchie d’asino le vince anche un altro giocatore: il mancato bomber dell’Italia Gilardino. Mai in partita Gilardino non ingrana e la nazionale non si sblocca e non va in rete. Ma sono tutte sue le colpe? Sono tante le incertezze che si aprono quando una squadra non vince e non convince. La vittoria sarebbe la miglior medicina. Sperando che arrivi…

 

Marchetti SV: Mai impegnato.
Zambrotta 5,5: non spinge piú come un tempo, pensare a Maggio?
Cannavaro 5: si fa superare da Wood che rischia di fare il 2-1.
Chiellini 6: a volte un pò goffo in difesa, non trova lo spunto in attacco.
Criscito 5,5: prova a spingere ma non azzecca un cross.
Marchisio 5: fuori posizione nel primo tempo, impalpabile nel secondo.
De Rossi 6: trova il rigore ma si limita al compitino.
Montolivo 7: il migliore dei nostri, corre, lancia, tira risultando il più pericoloso.
Pepe 5: bloccato dagli avversari, si propone poco e la sua corsa non sopperisce alla sua povertà tecnica.
Gilardino 4: non gli arriva un cross, fa poco per farsi spazio.
Iaquinta 6: si muove ,cerca la profondita e con freddezza segna il rigore. N.P. nel secondo tempo
Camoranesi 4: non imbrocca un passaggio dal più semplice al più difficile.
Di Natale 5: ha l’occasione per far vedere che vale 29 gol, finisce defilato e inconcludente.
Pazzini 5,5: ci mette la voglia ma non ha accanto Cassano…
Lippi 4,5: continua a far giocare giocatori fuori ruolo e a sbagliare accoppiamenti in attacco.

 

(Benedetto Di Blasi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori