PROBABILI FORMAZIONI/ Italia – Nuova Zelanda (ore 16.00)

- La Redazione

Oggi alle 16.00 gli azzurri tornano in campo: Lippi adotta il 4-4-2

lippi_gruppo_R375x255_14giu10
Marcello Lippi, ex ct Italia (Foto Ansa)

Ottimismo e concentrazione. Sono queste le parole d’ordine di Marcello Lippi alla vigilia della delicata sfida di questo pomeriggio contro la Nuova Zelanda. I neozelandesi sulla carta sono avversario abbordabile ma da non sottovalutare. Su questo chiedere alla Slovacchia che ha visto sfumare la vittoria nei minuti finali. Lippi conferma le indiscrezioni di giornata. Modulo 4-4-2 con la linea difensiva confermata e a centrocampo Marchisio in vantaggio su Camoranesi. In attacco Gilardino farà coppia con Iaquinta e durante la partita potrebbe fare il suo esordio Giampaolo Pazzini. Il giocatore del Doria con la sua velocità potrebbe mettere in difficoltà la difesa neozelandese. Tutti in attesa. Fischio alle ore 16.00. Arbitro  Batres, soprannominato cartellino facile: in ogni partita estrae tanti cartellini gialli e quasi sempre un rosso. Attenzione. E Forza Azzurri.

 

(4-4-2): Marchetti,  Zambrotta,  Cannavaro, Chiellini, Criscito, Pepe, De Rossi, Montolivo, Marchisio, Gilardino, Iaquinta

 

A disp: De Sanctis, Bonucci, Bocchetti, Maggio, Gattuso, Camoranesi, Palombo, Pirlo, Di Natale, Pazzini, Quagliarella). All.: Lippi

 

(3-4-3): Paston, Reid, Nelsen, Smith, Bertos, Vicelich, Elliott, Lochead, Smeltz,  Killen, Fallon.

 

A disp:  Moss, Sigmund, Brown, Barron, McGlinchey, Clapham, Mulligan, Boyens, Wood, Christie, Brockie All.: Ricki Herbert.

 

Arbitro: Batres (Gua)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori