OLANDA SLOVACCHIA 2-1/ Robben-Sneijder, orange ai quarti. Il tabellino

- La Redazione

I due finalisti di Champions League lanciano la squadra di Van Marvijk

Robben_ola_r375_28giu10
Arjen Robben, esterno Bayern Monaco (Foto Ansa)

L’Olanda vince la quarta partita su 4 e lancia la sua candidatura per la vittoria finale. Le reali possibilità di Robben e compagni si scopriranno presto ma questa squadra seppur senza stafare sempra avere la compattezza e la classe per puntare a traguardi importanti. La coppia centrale Mathijsen-Heitinga è sicura e scala alla perfezione, i terzini sono attenti e quando spingono, soprattutto Van der Wiel, lo fanno con qualità. Davanti a loro la diga Van Bommel-De Jong e davanti spazio alla fantasia e alla classe con Kuyt-Sneijder-Robben-Van Persie.

E’ proprio Robben a spaccare la partita in due con le sue accelerazioni e a segnare il gol dell’1 a 0: classica fuga sulla destra, dribbling a rientrare e sinistro che batte Mucha. La Slovacchia non entusiasma ma ha dei lampi interessanti, uno con Stoch e un’altro con Vittek, in entrambe le occasioni Stekelenburg si supera. Ci pensa Sneijder a chiudere i conti su assist di Kuyt, poi Vittek segna su rigore il gol del 2 a 1. Ma non c’è più tempo.

OLANDA-SLOVACCHIA 2-1
(Primo tempo 1-0)

MARCATORI: Robben (O) al 18′ p.t.; Sneijder (O) al 39′, Vittek (S) su rrigore al 49′ s.t.

OLANDA (4-5-1): Stekelenburg; Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst; Kuyt, Van Bommel, Sneijder (dal 45′ st Afellay), De Jong, Robben (dal 25′ st Elia); Van Persie (dal 34′ st Huntelaar). In panchina: Vorm, Boulahrouz, Ooijer, De Zeuuw, Braafheid, Schaars, Babel, Boschker, Van der Vaart. Allenatore: Van Marwijk

SLOVACCHIA (4-5-1): Mucha; Pekarik, Skrtel, Durica, Zabavnik (dal 41′ st Jakubko); Weiss, Stoch, Hamsik (dal 41′ st Sapara), Kucka, Jendrisek (dal 26′ st Kopunek); Vittek. In panchina: Pernis, Cech, Kozak, Sestak, Sapara, Holosko, Salata, Petras, Kuciak Allenatore: Weiss.

ARBITRO: Undiano (Spagna)

NOTE: Pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Spettatori: 69.957. Angoli: 5-2 per l’Olanda. Ammoniti: Robben, Kucka, Kopunek, Skrtl, Stekelenburg per gioco scorretto. Recuperi 0′; 3′

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori