MONDIALI 2010/ Nuova Zelanda, recupera Tim Brown

- La Redazione

Guarigione record per il centrocampista della nazionale neozelandese, Tim Brown

nuovazelanda_R3755

La Nuova Zelanda ha recuperato in tempi stretti il centrocampista Tim Brown, considerato dall’allenatore della nazionale “un membro vitale della squadra”. Tim Brown si era infortunato alla spalla lo scorso 24 maggio durante una amichevole contro l’Australia. Ricki Herbert, il coach degli “All Whites” (così chiamati per distinguerli dalla nazionale di rugby, gli “All Blacks”)ha aggiunto che “Tim Brown è stato fondamentale per creare la struttura e l’armonia della nostra squadra. Ha fatto un recupero medico straordinario e vogliamo ringraziare il chirurgo, St Walsh, e tutto lo staff medico per l’incredibile lavoro che hanno fatto nelle ultime settimane Per noi è importante riavere Tim in squadra”.

Tim Brown milita nella squadra del Wellington Phoenix Il sostituto di Brown, il giocatore Cole Peverly convocato all’ultimo momento, rimarrà a disposizione della nazionale fino a nuova notizia. La Nuova Zelanda fa parte del nostro girone, F, con Paraguay e Slovacchia. Italia e Nuova Zelanda si incontreranno il 20 giugno. Ieri la squadra neozelandese è stata vittima di un divertente episodio mentre effettuava il suo primo allenamento in Sudafrica.

– Per un denso fumo in campo hanno dovuto l’allenamento. Il fumo era proveniente da una vicina baraccopoli. Gli ‘All Whites’ avevano iniziato la seduta nel Sinaba Stadium, un nuovissimo complesso sportivo situato a Daveyton, una township nera a una quarantina di chilometri da Johannesburg. Per cucinare e per il riscaldamento gli abitanti della zona usano stufe a legna e paraffina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori