ARGENTINA GERMANIA/ Poker tedesco Maradona a casa!

- La Redazione

Grande prova dei tedeschi che annientano i sudamericani che non sono mai in partita

ozil_podolski_ger_R375x255_3lug10

ARGENTINA GERMANIA (0-4) – Quattro gol che valgono la semifinale. Quattro gol che mandano a casa Maradona e la sua Argentina. Quattro gol che dicono che la Germania ha capito come diventare una delle quattro regine del mondo: costruendo i talenti dentro casa, facendoli crescere e investendo su di loro. Una gara perfetta quella dei tedeschi e il risultato rispecchia quello che la squadra di Low ha fatto vedere in novanta minuti. Dopo due minuti i tedeschi sono già in vantaggio.

Fallo di Otamendi sulla destra. Schweinsteiger sul pallone, cross morbido in area e Muller, che doveva essere marcato da Otamendi, colpisce tutto solo in area piccola. Argentina che subisce il colpo e che nel giro di 15 minuti rischia il tracollo con Klose e Podolski che vanno vicini al raddoppio. Unica azione di nota in 45 minuti un tiro di Higuain che si libera bene in area.

Secondo tempo che inizia con la squadra di Maradona che vuole il pareggio e ci va vicina con Tevez e Higuain. Ma nel momento migliore dei sudamericani ecco che arriva il raddoppio con Klose al minuto 68. Muller serve un ottimo pallone per Podolski, cross per Klose che deve solo depositarla in rete. Schweinsteiger all’89 entra indisturbato in area e serve un pallone a Friedrich che segna il suo primo gol in nazionale dopo settanta presenze. Festa grande per il difensore dell’Hertha di Berlino. Infine Klose cala il poker. Ora tutti a Durban. Con un orecchio a Paraguay Spagna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori