MONDIALI 2010/ Uruguay – Olanda le probabili formazioni

- La Redazione

Oggi la prima delle due semifinali di questo mondiale sudafricano

Sneijder_ola_R375_2lug10
Wesley Sneijder

Ce la farà l’Olanda a vincere il suo primo titolo mondiale? Dopo le finali del 1974 e del 1978 e la semifinale del 1998 gli orange si giocano tutto nella semifinale di stasera con l’Uruguay. Artefice di questo exploit è il tecnico Lambertus Van Marwijk. “Tutti dicono che siamo i grandi favoriti, che loro fra l’altro sono a pezzi per la mancanza di parecchi titolari tra infortuni e squalifiche e questo non mi piace. Guai a sentirsi già vincitori. Il nostro passato è pieno di esempi. Penso subito agli europei di due anni fa quando dopo aver battuto Italia e Francia rispettivamente prima e seconda all’ultimo Mondiale tutti ci davano già per campioni, invece siamo usciti ai quarti di finale contro la Russia, perchè ci eravamo convinti di avere già vinto”.

Già l’Olanda sulla carta sembra inarrestabile, l’unica squadra che fin qui a Sudafrica 2010 ha vinto tutte le partite, ma si sa ogni incontro può nascondere qualche insidia. “Paradossalmente l’Uruguay che affronteremo sarà più ostico da superare senza Suarez. Noi conosciamo perfettamente le doti di Luis Alberto, perchè gioca nell’Ajax. Il suo sostituto invece non lo conosciamo altrettanto bene” Partita aperta quindi più del previsto, ma se Van Marwijk dovesse vincere entrerebbe ancora di più nel gotha dei grandi tecnici mondiali.

Città del Capo ore 20.30 Diretta live www.ilsussidiario.net

 

(4-3-3) Muslera, Lugano, Victorino, Godin, Caceres, M. Pereira, Perez, Arevalo, Cavani, Forlan, Abreu.

 

A disp Castillo, Silva, Eguren, A. Pereira, A. Fernandez, Lodeiro, Gargano, Gonzalez, Scotti, S. Fernandez. All.: Tabarez

 

(4-2-3-1): Stekelenburg, Boulahrouz, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst, Van Bommel, de Zeeuw, Kuyt,  Sneijder, Robben, Van Persie

 

A disp: Vorm, Boschker, Ooijer,  Braafheid, Schaars, Afellay, Babel, Elia, Huntelaar, Van der Vaart All.: Van Marwijk.

 

Arbitro: Irmatov (Uzbekistan)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori