URUGUAY OLANDA 2-3/ Ancora Sneijder-Robben, è finale! Il tabellino

- La Redazione

Cinque gol per una semifinale spettacolare, gli orange tornano a giocarsi la coppa 32 anni dopo…

Sneijder_ola_R375_2lug10
Wesley Sneijder

Apre Van Bronkorst, chiudono i soliti Sneijder e Robben. L’Olanda vince e raggiunge la terza finale dei Mondiali, 32 anni dopo quella persa conto l’Argentina. E’ un gran gol di Giovanni Van Bronkorst a portare in vantaggio gli arancioni. Ma l’Uriguay non ci sta, ha orgoglio da vendere e un grande centravanti, Diego Forlan che da fuori impallina un non irreprensibile Stekemburg impattando il risultato.

Nel secondo tempo ci pensa il solito Sneijder a riportare in vantaggio l’Olanda con un tiro che viene rinviato dalla difesa uruguayana e su cui fa velo Van Persie che è in fuorigioco, il pallone passa a fil di palo e trafigge Muslera. Poi Robben di testa arrotonda il risultato e nel recupero il gol del definistivo 3 a 1 di Pereira. La celeste abbandona il Mondiale con l’onore delle armi ma più di così obiettivamente non poteva fare…

URUGUAY-OLANDA 2-3

Primo tempo 1-1

MARCATORI: Van Bronckhorst (O) al 18’, Forlan (U) al 41’ p.t.; Sneijder (O) al 25’, Robben (O) al 27’, M. Pereira (U) al 46’ s.t.

URUGUAY (4-4-2): Muslera; M. Pereira, Victorino, Godin, Caceres; Perez, Arevalo Rios, Gargano, A. Pereira (dal 33’ s.t. Abreu); Cavani, Forlan (dal 36’ s.t. S. Fernandez). (Castillo, Silva, Lugano, Eguren, Gonzalez, Scotti, A. Fernandez). All. Tabarez.

OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg; Boulahrouz, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst; Van Bommel, De Zeeuw (dal 1’ s.t. Van der Vaart); Robben (dal 44’ s.t. Elia), Sneijder, Kuyt; Van Persie. (Vorm, Boschker, Ooijer, Braafheid, Schaars, Afellay, Babel, Huntelaar). All. Van Marwijk.

ARBITRO: Irmatov (Uzb).

NOTE: spettatori 62.479. Ammoniti Maxi Pereira, Caceres, Boulahrouz, Sneijder. Recupero: 2’ p.t., 3’ s.t.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori