CALCIOMERCATO/ L’esperto, Juventus Floro Flores, Milan Lazzari, Napoli Ruiz: apre la giostra!

-

Giornata intensa sul fronte mercato: ecco alcuni inediti retroscena

lazzariR400
Lazzari in arrivo a fine mese al Milan (Foto Ansa)

Siamo quasi al giro di boa del mercato invernale: a 12 giorni dall’inizio e a 16 dalla conclusione, le trattative pullulano e le squadre assumono man mano una fisionomia più netta. A cominciare dalla Juventus, la più bisognosa di rinforzi tra le grandi: detto che Barzagli, Luis Fabiano (“pruriti” di Amauri permettendo) e Forlan restano obiettivi prioritari, l’affare Floro Flores è ormai in dirittura d’arrivo. Lunedì si chiuderà per il prestito con diritto di riscatto, con l’Udinese che per quest’operazione incasserà intorno agli 11 milioni di euro. Non male, ma anche il Milan conta di chiudere col Cagliari per Lazzari: la sensazione è che la trattativa andrà in porto entro fine mese, non appena i sardi riusciranno ad assicurarsi il sostituto del centrocampista.

Tutte le strade conducono a Bentivoglio, in uscita dal Chievo. Quanto a Criscito, l’esterno del Genoa è molto meno vicino al Milan di quanto non sembri: perché i rossoneri si propongono per il prestito con un’offerta risicata, non di più, ma soprattutto perché il club ligure vuole incassare e lo Zenit, in questo senso, è concorrente ineguagliabile. A meno che lo “scafato” ds Corvino non entri prepotentemente in gioco: martedì Fiorentina e Genoa si siederanno a tavolino per parlare di un doppio scambio, Criscito e Kharja (seguito da Bari, Chievo e Napoli) in viola per Felipe e Mutu in rossoblù.

Un incastro complicato, ma non impossibile. Più comodo arrivare a Caracciolo per rafforzare l’attacco della Fiorentina, con Zanetti e 4 milioni diretti verso Brescia. L’Inter è in attesa, la Samp si muove soprattutto all’estero, mentre il Napoli pianifica il colpo in difesa: quanto al nome nessuna novità, il ds Bigon ha il via libera per chiudere con l’Espanyol per Ruiz, ma non ha perso tutte le speranze per arrivare a Ogbonna o Britos.

 

Ribas del Digione e Uribe dell’Once Caldas sono idee prese in considerazione dal Chievo. Rodriguez si “accosta” al Bologna, Sculli sta firmando con la Lazio, Maccarone si deve convincere che Cesena, rispetto alla panchina di Palermo, è opzione da valutare con attenzione. Sì, il mercato è una giostra impazzita, destinata a girare ancora a lungo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori