CALCIOMERCATO/ Esclusiva: Milan-Marchetti, Napoli-Sorrentino,Buffon-Roma: il valzer dei portieri

-

E’ uno dei ruoli più delicati in una formazione. Le società si stanno muovendo per reperire i migliori numeri uno in circolazione e bruciare sul tempo le avversarie sia italiane che stranier

marchetti_R375x255_18mar09
Federico Marchetti estremo difensore del Cagliari (Foto Ansa)

Il mondo delle porte girevoli non si arresta mai. E così, a 720 minuti dalla fine della corsa, le società sono già in fermento per la prossima stagione. Vietato credere a chi sostiene che da febbraio a maggio il mercato sia fatto di gossip e poca sostanza: ci sono club la cui scelta in merito al portiere del futuro è ormai conclusa. Il Milan, per dire, ha individuato in Marchetti l’uomo da prendere al volo: a giugno il presidente Cellino lo libererà e così l’ex estremo difensore della Nazionale massacrata in Sud Africa potrà riprendere il suo posto in un club di rango dopo essere tornato ad “assaggiare” l’erba con la Primavera del Cagliari. La Juventus, dal canto suo, sta provando a trattenere Buffon dalle sirene di club italiani (la Roma – è vero – ha fatto un sondaggio ma si è fermata lì) e stranieri (in Premier – vedi l’Arsenal – il bianconero è sempre piaciuto).

Il nodo, in questo caso, è economico: perché gli oltre 6 milioni di euro percepiti potrebbero rappresentare un traguardo irraggiungibile per chiunque, Roma – malgrado l’arrivo degli americani – per prima. Di conseguenza la Juve, a cui in verità non dispiacerebbe liberarsi di un ingaggio simile, “rischia” di essere quasi costretta a tenersi il giocatore, considerato anche che i due Manchester, da mesi su Buffon, sembrano aver dirottato i loro interessi su Manuel Neuer dello Schalke 04, a sua volta in orbita bianconera (Marotta ha fatto “spiare” pure Kraft del Bayern Monaco) in caso di partenza del portierone della Nazionale di Prandelli. Capita l’antifona? L’Inter ha un caso simile: Julio Cesar ha un contratto fino al 2014 a 4,5 milioni netti d’ingaggio e si muoverebbe solo in caso di offerta irrinunciabile. Se davvero il bolognese Viviano arrivasse ad Appiano, chi l’ha detto che accetterebbe il semplice ruolo di riserva?

 

Il Napoli affiancherà a De Sanctis un vice di valore: detto che il giovane polacco Lis è obiettivo quasi concretizzato, in realtà De Laurentiis sta pensando a convincere Sorrentino a rinunciare alla titolarità acquisita al Chievo. Tra i big che l’Udinese giocoforza potrebbe lasciar partire – al netto dei soldi dell’eventuale Champions – non ci sarà Handanovic, mentre la Lazio continua a tenere in sospeso il rinnovo del contratto di Muslera, in scadenza tra poco più di un anno. Con la Roma per ora alla finestra su Buffon e il Palermo che, dopo alcune vicissitudini, dovrebbe prolungare l’accordo col sardo Sirigu, ecco spuntare la Fiorentina: Corvino ha già mosso i suoi tentacoli all’estero, gli ultimi rumours lo danno diretto in Olanda.

 

E poi le piccole: Gillet, dopo una vita a Bari, potrebbe tornarsene in Belgio, il Cesena cerca un nuovo portiere (Antonioli va in scadenza a giugno), Andujar non si schioda da Catania, Arcari costringerà Sereni a guardarsi altrove, lontano da Brescia. La Samp, che sta pensando di riportare a casa il dg Gasparin, sostituirà Curci, così come il Genoa rimpiazzerà l’incostante Eduardo: dicono che le genovesi stiano provando a infastidire il Milan per Marchetti, ma se contassero blasone e denaro sonante, secondo voi il portiere azzurro chi sceglierebbe?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori