SUSAN FLANNERY/ La star di Beautiful omaggia l’Italia: “Vi siamo vicini”

- Morgan K. Barraco

Susan Flannery, l’addio di Stephanie Forrester a Beautiful era stato in grado di segnare il pubblico italiano che amò tantissimo il personaggio interpretato dall’attrice.

stephanie forrester 2019 tv
Susan Flannery è Stephanie Forrester

Susan Flannery, nel corso di una call con alcuni dei membri originali di Beautiful, ha voluto omaggiare l’Italia, ricordando quanto questi mesi siano stati per il nostro paese davvero difficili. La Stephanie Forrester della soap trentennale di Canale 5 ha infatti dichiarato: “Come nazione voi avete passato un periodo terrificante. Noi rendiamo omaggio a tutti voi. – il resto del cast presente ha poi aggiunto – Dio benedica tutti gli italiani che hanno subito delle perdite… vi siamo vicini, molto. Grazie Italia per aver guardato per tutti questi anni Beautiful.” Nel corso della chiacchierata, il cast ha ricordato alcuni dei momenti simbolo della soap amatissima in Italia e non solo! (Aggiornamento di Anna Montesano)

Susan Flannery e l’addio a Beautiful

Per tanti anni Susan Flannery è stata Stephanie Forrester per tutti gli amanti di Beautiful. La nota attrice non fa più parte della soap, ma ha vissuto il suo debutto sul piccolo schermo americano ed è rimasta in scena a lungo. Una matriarca severa, sempre attenta alla famiglia e fedele. I suoi occhi sono sempre stati puntati sulla sua storica dolce metà, Eric Forrester, quest’ultimo interpretato da John McCook. Dopo 25 anni sul set, Stephanie e la Flannery hanno deciso di uscire dalle scene e abbandonare una vita fatta di riflettori. Nel 2012, l’attrice infatti ha dovuto dire addio al cast ad alcuni problemi di salute, anche se il suo rapporto con gli altri artisti conosciuti nella soap sono rimasti sempre in vita. Prima di approdare in Beautiful, la Flannery ha avuto una parte importante nella soap Days of our Lives, nei panni di Laura Horton. “A quei tempi c’erano così tante donne che restavano a casa”, ha detto tempo fa a We Love Soaps, “adesso è tutto cambiato. Una volta ero al Dodger Stadium con mio figlio ed ero in fila per prendere un hot dog. Ero consapevole che ci fosse qualcuno dietro di me, mi voltai e alzai lo sguardo: c’era un ragazzo di circa 35 o 36 anni, enorme, sembrava un giocatore di football. E mi disse ‘Dottoressa Laura?’. A quel punto ero già in Beautiful“.

Susan Flannery, molto prima di Stephanie Forrester c’era già un sogno

Susan Flannery ha sempre saputo di voler diventare un’attrice, molto prima di ricevere l’incarico di interpretare Stephanie Forrester nella soap americana Beautiful.Ho studiato teatro”, ha detto tempo fa a We Love Soaps, “sarei dovuta andare a Yale, ma ho deciso che non volevo andare a New Yorke salire sul palco. Volevo andare in California”. Alla fine la sua esperienza in teatro è stata una sorta di allenamento per ciò che è avvenuto dopo nella sua carriera, fatta di occasioni in tv e al cinema. “Voglio dire a ogni persona che vuole essere al cinema o in tv di fare più teatro possibile. Ti insegna a usare l’intero strumento”, ha aggiunto, “quante volte vedi questi giovani senza esperienza. Hanno talento, ma agiscono dal collo in su e non sanno cosa fare delle mani“. La Flannery ricorda con precisione che cosa l’ha spinta a fare il provino per Beautiful, dopo aver recitato persino in Dallas. Il merito va al regista Frank Pacelli, già alla guida di Days of our lives e amico dell’attrice da molti anni. “Frank mi ha detto ‘Bill Bell sta per fare una nuova soap opera. E io ho detto ‘Ah, buon per lui’. E lui ‘Penso che dovresti farla’. E io ho detto ‘No, non voglio farlo'”. Il resto è storia: Pacelli ha suggerito a Bell di chiamare la Flannery nonostante l’incertezza della diretta interessata di ritornare a recitare in tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA