Sylvie Lubamba/ “Il reddito di cittadinanza? Il mese prossimo avrò risposta ma…”

- Anna Montesano

Sylvie Lubamba ospite a Live non è la D’Urso torna a parlare della richiesta del reddito di cittadinanza: “Ho i requisiti, presto saprò la risposta”

sylvie lubamba
Sylvie Lubamba

Si parla di Vip che hanno cambiato vita e vip in difficoltà economica nella nuova puntata di Live non è la D’Urso. Tra gli ospiti in studio c’è Sylvie Lubamba, showgirl divenuta famosa grazie a Piero Chiambretti di recente tornata al centro delle notizie di cronaca per essere finita in carcere per uso indebito di carte di credito. Sylvie è tornata in libertà il giorno di Natale 2017 dopo tre anni e ad oggi è in attesa del reddito di cittadinanza. In una recente intervista, l’ex showgirl ha infatti ammesso di attraversare un periodo complicato: “Le persone pensano che noi così detti vip ce la passiamo bene e viviamo da nababbi, invece non è affatto così, – e ancora – io non lavoro da anni con continuità, l’ultimo contratto l’ho firmato più di 10 anni fa, nel 2008 per il programma Markette condotto Piero Chiambretti il mio mentore, in cui facevo parte del cast”.

Sylvie Lubamba e il reddito di cittadinanza: “Tra poco avrò risposta…”

È proprio per le difficoltà vissute che la Lubamba ha deciso di chiedere il reddito di cittadinanza. “Ho fatto richiesta del reddito di cittadinanza ed attendo risposta, sono in graduatoria per la casa popolare e sto anche cercando un lavoro normale”. Oggi la Lubamba è a Live non è la D’Urso per spiegare meglio le problematiche che l’hanno portata a fare questa scelta: “Alla fine del prossimo mese avrò risposta, io avevo i requisiti per farlo e l’ho fatto.” In studio però è polemica: sono soprattutto Daniele Interrante e Riccardo Signoretti a storcere il naso di fronte alle dichiarazioni della Lubamba e a scatenare il dibattito in studio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA