Takagi & Ketra “Vogliamo sorprendere l’ascoltatore”/ “Culture diverse ci stimolano”

- Lucia Filardi

“Shimmy Shimmy” è il terzo singolo di Takagi & Ketra con Giusy Ferreri. Omaggio alle culture diverse con un sound arabo e un’atmosfera mediorientale

Takagi & Ketra con Giusy Ferreri
Takagi & Ketra con Giusy Ferreri (2021)

Takagi & Ketra si incontrano per la terza volta con Giusy Ferreri e pubblicano “Shimmy Shimmy“, il loro nuovo singolo estivo. Un pezzo travolgente, destinato a farci ballare durante tutta l’estate tra il sound arabo, l’atmosfera mediorientale e una danza sensuale che coinvolge la stessa cantante nel video. Dopo “Amore e Capoeira” (2018) e “Jambo” (2019), l’amicizia che lega i tre artisti ha dato vita ad una nuova collaborazione, in occasione della quale hanno deciso di puntare sulla sperimentazione.

In “Shimmy Shimmy” sono infatti presenti i suoni del sitar indiano e del darabouka, uno strumento a percussione usato in Nord Africa, in Asia e in Medio Oriente. Intervistati da Soundsblog, i Re Mida del pop (così sono chiamati Takagi & Ketra) hanno parlato del singolo, dell’ispirazione arrivata ascoltando il ritmo della danza del ventre e della collaborazione con Giusy Ferreri. Di quest’ultima hanno detto: “Non c’è due senza tre. Volevamo farla con lei. Abbiamo scritto questa canzone in inverno e ci è sembrata perfetta per lei. Ha accettato e siamo molto felici del risultato“.

Takagi & Ketra in territori sonori nuovi

Dopo tre anni in cui hanno prevalentemente lavorato da produttori per altri artisti, è dal 2017 che sono protagonisti dell’estate con i propri pezzi. Il primo singolo che hanno pubblicato è stato “L’esercito del selfie” cantato da Arisa e Lorenzo Fragola. A distanza di quattro anni da questo, si sente come Takagi & Ketra abbiano spaziato da un mondo ad un altro per riuscire a presentare lavori sempre originali. I due a Soundsblog hanno detto: “Ci piace esplorare territori sonori nuovi e tradurli nel nostro stile urban pop, un viaggio fra culture diverse che ci stimolano sempre“.

Questa volta il viaggio li ha portati in terre mediorientali e africane che hanno permesso di fare scoprire loro il fascino delle belly dancer, in quanto shimmy shimmy è proprio il tipico movimento della danza del ventre: “E’ sensualissimo e vibrante di energia positiva, quella di cui abbiamo bisogno ora che d’improvviso tutto sembra poter ricominciare a vivere”. Ma Takagi & Ketra non sono da tormentoni estivi e basta: nel loro catalogo di successi ci sono anche “Da sola/In the night”, cantato da Tommaso Paradiso ed Elisa, che è uscito nell’inverno del 2018, così come “Venere e Marte” del 2021, cantato da Marco Mengoni e Frah Quintale.

Takagi & Ketra: “Vogliamo essere originali”

Dopo i riscontri positivi ricevuti con i due singoli precedenti featuring Giusy Ferreri, entrambi dischi di platino, questa volta il duo di produttori ha puntato di nuovo sulla cantante. Lei, in occasione dell’uscita di Shimmy Shimmy, aveva detto: “E anche questa volta Takagi e Ketra hanno fatto breccia nel mio cuore, coinvolgendomi in questo nuovo viaggio che vuole essere un omaggio all’Arabia e al Medioriente. Con questa ulteriore collaborazione andiamo a completare coerentemente il nostro viaggio musicale”.

A Soundsblog, Takagi & Ketra hanno asserito di avere il bisogno di non rifare quello che hanno già fatto: “Quello che ci piace è riuscire a fare canzoni con la nostra impronta, non dando all’ascoltatore quello che si aspetta. Vogliamo essere originali perché pensiamo sia l’unico modo per far sì che la canzone sia di Takagi & Ketra”. Tutte le volte è comunque dal sound e dall’ambientazione che vogliono sia caratterizzato il loro modo di dar vita ad una canzone: “fare pezzi meno scontati ma che si distinguono da quello che c’è in giro” è l’obiettivo finale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA