Tancredi “Sanremo? Sono arrivato tardi”/ “Mia madre? Non posso perdonarla. L’amore…”

- Silvana Palazzo

Tancredi e la mancata partecipazione al Festival di Sanremo: “Sono arrivato tardi”. Sull’amore e il rapporto con la madre: “Non posso perdonarla, è una persona negativa…”

Tancredi
Tancredi ad Amici 2021

Tra gli artisti usciti da Amici che saranno al Festival di Sanremo 2022 non c’è Tancredi, che comunque ha accarezzato l’idea di calcare il palco dell’Ariston. «Sono arrivato tardi! Quando ho scritto “Groovy” ho subito pensato che fosse adatta al Festival, avevo in mente anche cosa sarebbe accaduto sul palco, purtroppo ero fuori tempo massimo per la presentazione del brano. Ci proverò il prossimo anno!», ha dichiarato a FqMagazine. Nel frattempo esce “Golden Hour”, album di otto canzoni in cui rapporta i suoi dolori, il rapporto conflittuale con la madre, l’amore e la fine dei rapporti. «Una volta uscito da lì avevo davvero tanto da raccontare e in effetti, tranne ‘Groovy‘ e ‘Veleno’, le canzoni del disco descrivono i momenti vissuti negli ultimi mesi», ha raccontato il giovane artista.

L’esperienza nel talent show di Maria De Filippi gli è servita per imparare ad esprimere il lato più intimo di sé. «L’idea era quella di comunicare solo la verità e nient’altro». In questo nuovo disco Tancredi parla anche di salute mentale. «Ho scacciato un po’ di demoni con la musica e sto attraversando un periodo di felicità in questo momento ma ho paura che duri poco». Per questo Tancredi sta pensando di farsi aiutare da un terapista: «Devo pensare già adesso ad un percorso da fare perché ho paura di cadere di nuovo».

TANCREDI “MIA MADRE? PERSONA NEGATIVA…”

Tancredi nell’intervista ha parlato anche della parte più brutta di sé, che lascia sfogare. «Non la devo nascondere e l’altra persona deve comprendere il mio stato d’animo», ha spiegato a FqMagazine. L’artista ha parlato di «scatti d’ira ed è davvero una cosa strana per me perché io odio arrabbiarmi». Quindi, ritiene che ci sia una componente di sé che perde il controllo. «Non amo tutte le cose di me, ma a volte demolire me stesso mi fortifica». Peraltro, nel suo percorso non è stato sempre supportato: «Ci sono state persone che non credevano nella mia musica e in quello che facevo. Oggi mi sono preso la mia rivincita».

Se con il padre ha un buon rapporto, tanto che ha preso un appartamento per lui, ma restandogli comunque vicino, con la madre il rapporto è a dir poco complicato. «Ho provato a perdonarla tante volte, io credo nel perdono. Ma dopo numerosi sbagli non merita più il perdono, c’è chi se ne approfitta. Lei lo ha fatto. Non sono più in grado di perdonarla». Tancredi ha ammesso di non vederla da un anno e mezzo circa: «È una persona negativa e non voglio persone negative nella mia vita». Infine, sull’amore ha spiegato che si stufa in fretta: «Una volta che ho compreso tutte le sfaccettature di una persona e non c’è più niente di nuovo che mi smuove dentro chiudo. (..) A me piace innamorarmi uno, due o forse tre mesi e vivo tutto al cento per cento. Poi finisce tutto».





© RIPRODUZIONE RISERVATA