Tassazione Bitcoin/ Ecco come funziona in Italia sulle persone fisiche

- Danilo Aurilio

L’Agenzia delle Entrate spiega come funziona la tassazione sui Bitcoin sulle persone fisiche attraverso un comunicato. Ecco i dettagli

Bitcoin Lapresse1280 640x300
(LaPresse)

L’argomento sulla tassazione Bitcoin, soprattutto sulle persona fisiche, ha destato parecchie titubanze tra i lavoratori, soprattutto dopo le prese di posizione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Il valore dei Bitcoin è schizzato alle stesse e negli scorsi anni l’interesse delle persone nel mondo delle monete virtuali è aumentato a dismisura sia dal punto di vista dei guadagni che della tassazione sia su aziende che persone fisiche.

Tassazione Bitcoin: tutto quello che c’è da sapere

Come funziona quindi la tassazione sui Bitcoin? I Bitcoin, per chi non lo sapesse, è una valuta elettronica che esiste solamente in forma digitale. Questa tipologia di moneta è stata creata nel lontano 2009 da Satoshi Nakamoto, un noto informatico.

Nel giro di poco tempo, Bitcoin, è diventata la moneta virtuale più famose tra tutte le altre, ciò la fa diventare speciale è la mancata presenza di un organo che controlla l’emissione del mercato, come solitamente fa una banca centrale.ù

Sul tema della tassazione, l’Agenzia delle Entrate, in passato ha comunicato (con la risoluzione numero 72/E del 2 settembre 2016 dove chiarisce:

Per quanto riguarda, la tassazione ai fini delle imposte sul reddito dei clienti della Società, persone fisiche che detengono i bitcoin al di fuori dell’attività d’impresa, si ricorda che le operazioni a pronti (acquisti e vendite) di valuta non generano redditi imponibili mancando la finalità speculativa.

Quindi, le persone fisiche che usano questa moneta virtuale al di fuori dell’attività imprenditoriale, non possono essere tassate, per il semplice fatto che non sono presenti conti correnti, conti di depositi e manca la finalità speculativa. Le società quindi che effettuano attività sul mercato dei Bitcoin non devono eseguire gli obblighi del sostituti d’imposta.

Quindi la tassazione Bitcoin, in base alla posizione presa dall’Agenzia delle Entrate, sembra agevolare a chi vuole vendere e acquisre denaro grazie al grande successo ottenuto da Bitcoin in queste settimane.





© RIPRODUZIONE RISERVATA