Amanda Bonini compagna Pino Daniele/ Per lei lasciò la seconda famiglia e…

- Raffaele Graziano Flore

Amanda Bonini, compagna di Pino Daniele. Ecco chi è la donna per cui il cantautore lasciò la sua seconda famiglia e che gli stette accanto fino alla morte. “Lei è come me e…”

Amanda Bonini insieme a Pino Daniele
Amanda Bonini insieme a Pino Daniele (Web)

Questa sera torna l’appuntamento con “Techetechetè” e la puntata monografica del format Rai in onda nella fascia ‘access prime time’ e dedicato alla musica e all’amarcord televisivo sarà di fatto un tributo a Pino Daniele, il cantautore campano scomparso oramai più di sette anni fa, nel 2015, a causa di un infarto. E il ricordo dell’artista che più di tutti ha saputo coniugare l’anima napoletana a sonorità world e non solo è anche l’occasione per riscoprire un po’ il suo privato e anche la sua vita sentimentale: se in un articolo a parte parliamo di Fabiola Sciabbarrasi, una delle sue due ex mogli, e dei tre figli avuti da lei, qui invece accendiamo i riflettori su Amanda Bonini, sua ultima fiamma.

Ma chi è la donna che ha vissuto accanto a Pino Daniele negli ultimi tempi e fino alla drammatica notte di quel 4 gennaio 2015 quando il cantautore e chitarrista venne stroncato da un infarto? A differenza delle altre due donne avute dall’artista, e con cui era convolato a giuste nozze, da Amanda Bonini il diretto interessato non ebbe mai figli. Dopo la seconda separazione, questa volta dalla Sciabbarrasi, Daniele scherzò dicendo di essere come Enrico VIII e che il fatto di avere già due famiglie alle spalle e di aver intrapreso una nuova relazione si spiegava col suo “credere ancora nell’amore”. L’ufficializzazione della loro relazione arrivò nel 2013 e Daniele ancora non sapeva che sarebbe stata lei la sua ultima donna.

AMANDA BONINI, CHI E’ L’ULTIMA COMPAGNA DI PINO DANIELE? “LEI LA PENSA COME ME E…”

“Il pensiero che il suo cuore non riposi in pace mi addolora come la sua morte” disse la Bonini all’indomani della sua scomparsa, riferendosi al fatto che dopo la tragica vicenda partì una indagine, pur senza nessuno nel registro degli indagati, per omicidio colposo al fine di accertare le cause che portarono al decesso e che, secondo la ex moglie di Daniele, ma non solo, forse si sarebbe potuto evitare. Questo fu uno dei motivi dell’astio che probabilmente ancora oggi c’è tra le due donne, senza contare il fatto che fu per questa affascinante bionda originaria di Viterbo che Daniele perse la testa, decidendo di lasciare la sua seconda famiglia.

Una scelta che, a detta dei figli avuti dal matrimonio con la Sciabbarrasi, non fu facile da accettare: “Io non sono uno che consuma l’attimo, ho bisogno di un futuro fatto di certezze… Mi definisco all’antica. E la mia nuova compagna la pensa esattamente come me: al secondo fallimento matrimoniale potrebbe sembrare un controsenso, ma io credo nella famiglia” aveva detto Daniele parlando all’epoca della nuova compagna, e giustificando il fatto di essersi separato dalla sua seconda moglie. I due andarono a vivere in una residenza romana, pare (almeno secondo quanto scritto da alcuni) la stessa dove l’artista avrebbe dovuto abitare assieme all’ex compagna Fabiola e i suoi tre figli. Di sicuro, nonostante le critiche ricevute, la loro è stata una storia d’amore intensa seppur breve e che tutto quanto successo dopo la morte di Pino ha in parte offuscato, tra polemiche e dissapori protrattisi negli anni.





© RIPRODUZIONE RISERVATA