ISOLA DEI FAMOSI 2012/ Verso la finale: i naufraghi tornano in Italia. Lacrime per Aida Yespica e Antonella Elia. Video

- La Redazione

Per i naufraghi le ultime ore di gara prima della proclamazione del vincitore. Hanno lascoato l’Honduras per rientrare in Italia a disputare la sfida decisiva 

isola9_savino-turchiR425
Nicola Savino con l'ex naufrago Enzo Paolo Turchi

L’Isola dei famosi 2012 sta per avviarsi a conclusione. Chi sarà il vincitore? I telespettatori di Rai Due lo scopriranno nella finale, che sarà in onda giovedì 5 aprile 2012 alle 21.05 su Rai Due. Aida Yespica è deterniata a vincere, ma gli avversari non sono da meno: Manuel Casella, max Bertolani, Andrea Lehotska e Antonella Elia lotteranno fino all’ultimo secondo. Ma è notizia recente che i finalisti hanno lasciato definitivamente l’Honduras per far rientro in Italia. Ecco cos’è accaduto nelle ultime ore di permanenza a Cayo Paloma. Antonella Elia che da sola vaga tra gli alberi vicini alla spiaggia, mentre il gruppo di naufraghi parla di come organizzarsi per cimentarsi in una delle loro battute di pesca, la grande passione di Manuel. Antonella Elia, che dopo la lite con il resto del gruppo si ritrova ad essere sempre più esclusa e sempre più astiosa nei confronti di Manuel Casella, davanti alle telecamere lo critica senza tregua; e le sue considerazioni negative si estendono anche al resto della comitiva. Arriva la notte e i ragazzi, molto affiatati tra di loro , iniziano a preparare la cena, mentre Antonella, in disparte mangia da sola e prima di addormentarsi recita una preghiera.Al risveglio, Max aggiunge una tacca al calendario, mentre, cercando di orientarsi con il trascorrere del tempo, i ragazzi stanno ipotizzando che forse il giorno appena spuntato potrebbe essere quello di Pasqua. Antonella, in uno dei suoi frequenti monologhi, si chiede se forse ha sbagliato nel portare avanti una guerra personale nei confronti del gruppo e inizia a piangere. Restituisce ai ragazzi i cocchi che ieri ha sottratto. Antonella, dopo la lite con i colleghi naufraghi, ora inizia a dispiacersi per il distacco che le dimostrano i ragazzi, anche se provano per la sua solitudine, ma rispettano la sua scelta. Aida Yespica e Andrea Lehotska, sono dispiaciute per Antonella ma allo stesso tempo non la avvicinano perché temono i suoi nervosismi e le sue sfuriate. Ad un certo punto, sopra all’Isola arriva un elicottero che lancia una pergamena ai naufraghi. Manuel e Max si lanciano correndo sulla spiaggia ed entrano nell’acqua per recuperarla e quando tutti insieme la aprono, vi leggono che la loro avventura è appena terminata: sta infatti per arrivare una zattera che li porterà via. Il gruppo esulta felice mentre la Elia li definisce idioti per il loro entusiasmo nell’abbandonare l’Isola. Mentre i cinque si preparano a raccogliere le loro cose, provano comunque un po’ di malinconia e Aida e Andrea sono visibilmente commosse. Antonella, come ultimamente ha spesso fatto, piange come una bambina, commentando con se stessa gli episodi accaduti sul’Isola. Andrea decide di avvicinarsi alla Elia e compiendo un gesto molto bello, le chiede di raggiungere gli altri: Antonella apprezza il suo slancio e torna quindi nel gruppo per non rimanere più da sola almeno negli ultimi momenti in cui sono ancora tutti sull’Isola; va a parlare con Manuel, il quale si dimostra amichevole ed affettuoso verso di lei, ma lei, nonostante sia contenta di aver raggiunto nuovamente i compagni, si dimostra abbastanza distaccata. Intanto anche Max si dimostra cordiale nei suoi confronti: si avvicina tendendole la mano proponendole una riappacificazione. Antonella accetta ma rimane anche con lui molto fredda, anche se davanti alle telecamere, ammette di apprezzare molto il fatto che il gruppo l’abbia nuovamente accolta. Ai cinque naufraghi arriva un’altra lettera in cui vengono avvisati che l’ora ormai è è arrivata: devono raggruppare in fretta le loro cose e raggiungere la spiaggia per poi salire sulla zattera che li porterà via. I ragazzi, emozionati fino alle lacrime, parlano della bellissima esperienza vissuta assieme e affermano che quest’ultima ha dato loro grandi e indimenticabili emozioni, oltre ad una profonda ricchezza interiore. Felici ma allo stesso tempo col pianto nel cuore, salutano per sempre la loro spiaggia e dopo 70 giorni di avventura, vissuti tra difficoltà, gioie e dispiaceri, salgono sulla zattera e se ne vanno.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori