VELINE/ La vincitrice è la mora Bruna Ndiaye, puntata 29 agosto 2012, il video

- La Redazione

Il riassunto e il video della puntata del programma di access prime time condotto da Ezio Greggio su Canale 5. Sei ragazze more si sono sfidate per un posto alle semifinali 

Fotolia_telecomando2_R439
Fotolia

Continua l’avventura di Veline, il programma di access prime time condotto da Ezio Greggio su Canale 5, che culminerà con l’ incoronazione della mora e della bionda che saliranno sul bancone di Striscia la notizia. Ma chi ha agguntato la semifinale tra le bellissime ragazze more della puntata di mercoledì 29 agosto? Dopo le presentazioni iniziali con il Gabibbo che introduce Ezio Greggio, ecco le sei concorrenti in gara e soprattutto la giuria di qualità composta da cinque giornalisti che avranno il compito di decidere chi tra le concorrenti supererà il turno e quindi accederà direttamente alle semifinali del concorso. La giuria è composta da Valentina De Bernardi di Vanity Fair, Andrea Tommasi di Gente, il direttore di Men’s Health Luigi Grella, Donatella Ragozzini di Libero e Marta Banoli della Gazzetta di Parma. La prima concorrente in gara si chiama Paola Forzanini, 17 anni, viene da Brescia, alta 1 metro e 75 cm ed è una studentessa della scuola professionale per diventare estetista in quanto ha il grande sogno di aprire un proprio centro estetico. Paola è accompagnata dal papà Gino e dalla cugina Irene. Altro sogno nel cassetto di Paola è quello di poter studiare recitazione e magari un giorno riuscire a far parte del mondo dello spettacolo. La sua esibizione riguarda il celeberrimo film americano Grease ed in particolare lei si esibisce in alcuni passi che fanno parte per l’appunto del bagaglio artistico del film stesso. Dopo qualche altra breve battuta riguardante il mestiere del papà e sull’accoglienza che in base a ciò potrebbe dare ad un eventuale fidanzato da portare a casa, si passa al solito stacchetto. L’aspirante velina numero due. Si chiama Diana Maria Bartolome, è spagnola, di Barcellona, ha 31 anni, è alta 1 metro e 76 cm e nella vita è un’attrice ancora alle prime armi. Diana inoltre studia anche psicologia e ha già partecipato a diverse trasmissioni sportive tra cui ad alcune puntate di Quelli che il calcio nel ruolo di inviata insieme a Peppe Quintale nel 2004. Dopo un paio di battute di Greggio che la prende in giro per il suo classico accento cadenzato spagnolo, Diana prima del classico stacchetto, si esibisce cantando un canzone spagnola senza base musicale mostrando una certa propensione al canto. La terza concorrente in gara si chiama Elizabet Ivanova, viene da Simitli in Bulgaria, ha 20 anni, è alta 1 metro e 76 cm ed è una studentessa che da poco si è laureata a Milano in Ragioneria. A dar man forte ed Elizabet sono presenti tra il pubblico il papà Ivo e la madre Dora. Elizabet ha praticato per circa 7 anni atletica leggera ed in particolare le discipline veloci come i 100 metri, 200 metri e staffetta e poi si è lanciata nel mondo della moda partecipando a diverse sfilate. Elizabet è una ragazza molto religiosa e da circa un anno si è data anche al volontariato, in particolare alla raccolta di cibo da inviare alle popolazioni povere. Si esibisce in un divertente monologo frutto di alcuni mesi di partecipazione ad un corso di recitazione e quindi allo stacchetto finale. La quarta aspirante velina mora viene da Torre Annunziata in provincia di Napoli, si chiama Lorella Boccia, 20 anni, alta 1 metro e 72 cm ed è una ballerina. Nel corso della propria vita ha studiato fin da quando aveva 4 anni danza ed ha già lavorato per alcune trasmissioni televisive come Colorado Cafè. Tra il pubblico ci sono la mamma Mariagrazia e il proprio compagno Luigi. Ovviamente Lorella si esibisce in un balletto in cui mette in mostra le proprie abilità e quindi conclude con lo stacchetto. La quinta concorrente in gara arriva da Genova ma è originaria del Senegal, si chiama Bruna Ndiaye, 21 anni, è alta 1 metro e 73 cm ed è una modella. Bruna nel 2010 si è aggiudicato il concorso di bellezza Miss Muretto di Alassio, diventando la prima ragazza di colore a riuscire in tale impresa. La propria esibizione è una gag molto divertente in cui finge di litigare con Raffaella Carrà che ovviamente è interpretata dal solito Maestro Pavarotto. Dopo lo stacchetto arriva il turno della sesta ed ultima concorrente in gara. Arriva da Torino, si chiama Serena Vasco, 18 anni, alta 1 metro e 70 cm ed una studentessa appena diplomatasi al Liceo delle scienze sociali di Torino. Inoltre, Serena vorrebbe studiare fitoterapia e viaggiare quanto più possibile. È stata accompagnata dal padre Claudio e dalla madre Giuliana e si esibisce in un balletto personalizzato, tratto dal musical del Moulin Rouge e di Broadway. Dopo quest’ultimo stacchetto è tempo per la giuria di decidere la vincitrice. Continua alla pagina seguente.  

Nella busta consegnata a Greggio però vi sono indicati due numeri che andranno allo spareggio ed esattamente quello della numero 4 Lorella di Torre Annunziata e quello della numero 5, Bruna Ndiaye. Spareggio che alla fine sorride a Bruna che per 3voti a 2 si impone su Lorella e si qualifica per le semifinali. Clicca qui per guardare il video Mediaset della puntata di Veline.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori