VELINE – SEMIFINALI/ Diletta Amenta vincitrice, la “mora” alle finali. Video puntata 5 settembre 2012

- La Redazione

Il riassunto della puntata del programma condotto da Ezio Greggio su Canale 5, che incoronerà la mora e la bionda che balleranno sul balcone di Striscia la notizia. Il video 

ezio_greggioR439
Ezio Greggio

Le semifinali di Veline hanno una nuova vincitrice che andrà dritta alle finali da cui emergeranno le Veline mora e bionda che balleranno sul balcone di Striscia la notizia. Nella puntata di mercoledì 5 settembre 2012 (video Mediaset alla pagina seguente) un’altra agguerrita sgifa tra aspiranti Veline more. Apre la puntata, da Riva del Garda, il Gabibbo che introduce sul palco Ezio Greggio che a sua volta presenta in maniera piuttosto rapida le sette concorrenti in gara. A decidere la vincitrice una giuria di qualità costituita da giornalisti: Elisa Cassissa dell’agenzia stampa La Presse, Andrea Di Quarto di Tv Sorrisi e Canzoni, Fabrizio Basso di Sky.it, Paolo Gelmi direttore di Maxim e Gabriella Prugnara del Corriere del Trentino. Dopo un breve stacco pubblicitario si entra subito in clima gara con la presentazione della prima aspirante velina che si chiama Elisa Torrini, 23 anni, alta 1 metro ed 80 cm, viene da Roma ed è una modella. Elisa è Miss Universo Italia in carica e quindi ha rappresentato l’Italia nel famoso concorso che quest’anno si sta svolgendo in Brasile. In questa serata è stata accompagnata dalla mamma e dal compagno della mamma, presenti tra il pubblico. L’esibizione di Elisa consiste in uno sketch autoironico in cui prende in giro la figura delle modelle e in più generale di tutte le miss che partecipano ai vari concorsi di bellezza. Dopo il classico stacchetto in cui si esibisce la prima concorrente, arriva di corsa il momento della seconda aspirante velina in gara. Si chiama Denise Frigo, viene da Asiago in provincia di Vicenza, 18 anni, 1 metro e 77 cm ed è una modella. Il più grande sogno di Denise sin da quando era bambina è sempre stato quello di voler diventare una ballerina e una velina. L’esibizione in cui si cimenta Denise è un ballo insieme al partner Vincenzo,, sulle musiche del film Grease. Termina quindi la propria performance con il solito stacchetto finale. La terza concorrente in gara viene da L’Aquila, si chiama Denise Maria Di Matteo, ha 25 anni, è alta 1 metro e 68 cm e studia architettura. A proposito di questo Greggio le chiede se c’è qualcosa nell’architettura dello studio di Striscia che cambierebbe. Lei risponde che non avendo ancora messo piede in quello studio può solo assicurare che di certo non cadrebbe dal bancone durante gli stacchetti. Denise si esibisce in un ballo brasiliano molto particolare, la capoeira, insieme al proprio istruttore Daniele. Fatto ciò con il supporto della mamma e del fratello presenti sotto il palco, Denise conclude la propria esibizione con il solito stacchetto da sempre “marchio di fabbrica” delle veline di Striscia. La quarta aspirante velina in gara arriva da Pavia, si chiama Eleonora Prigioni, 23 anni, 1 metro e 70 cm ed è purtroppo in questo momento disoccupata. Eleonora nella scorsa puntata vinta di Veline, si era esibita con il diablo mentre in questa, precisando che comunque si è laureata in scienze motorie, si diletta in un coreografico can can. Prima di proporsi nello stacchetto conclusivo alla domanda di Greggio su cosa direbbe al pubblico alla prima puntata di Striscia, Eleonora risponde di non saperlo e che l’importante è arrivarci. La quinta concorrente in gara si chiama Benedetta Rossi, 22 anni, viene da Bagno a Ripoli in provincia di Firenze, alta 1 metro e 76 cm ed è una studentessa. Benedetta ha portato con sé un paio di cortometraggi che ha girato in questi ultimi giorni per un regista e secondo Greggio in alcuni sguardi somiglia tantissimo a Carolina di Monaco. Benedetta per l’occasione è accompagnata e supportata dalla madre Angela e dal papà Andrea. Si esibisce in un ballo in onore dell’interpretazione di Liza Minelli della canzone New York New York. Dopo lo stacchetto è già tempo di introdurre la sesta aspirante velina che arriva da Sant’Omero in provincia di Teramo, si chiama Veronica Valà, 21 anni, alta 1 metro e 70 cm e lavora come commessa in un esercizio commerciale. Veronica ha una grande passione per il canto e per questo ha deciso di esibirsi in una canzone di Umberto Tozzi, Ti Amo, con lei che suona il pianoforte e il suo cagnolino Charlie che lo accompagna cantando insieme a lei. Prima che inizi il pezzo sul palco arriva il mastro Pavaratto nelle vesti di Victoria Silverstedt. Una volta concluso lo stacchetto arriva il momento delle settima ed ultima aspirante velina mora in gara, si chiama Diletta Amenta, 20 anni, arriva da Catania, alta 1 metro e 71 cm ed è una studentessa alle prese con i test di ingresso per entrare nel mondo universitario. Continua alla pagina seguente.  

Diletta si esibisce in un ballo in cui vengono riprese tre canzoni che parlano dell’Italia. La gara si conclude con lo stacchetto conclusivo. La giuria dopo aver visto tutte le varie concorrenti all’opera è chiamata a decidere. Il verdetto decreta prima un ex equo tra la numero 5 Benedetta Rossi e la numero 7 Diletta Amenta, per poi optare per quest’ultima per tre voti a due. Diletta è nelle finali delle more. Clicca qui per guardare il video Mediaset della puntata del 5 settembre 2012.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori