UOMINI E DONNE/ Tina Cipollari è in crisi col marito Chicco Nalli

- La Redazione

Tina Cipollari, opinionista del programma della De Filippi, scrive sul settimanale “DiPiù” una lettera al marito Chicco Nalli, in cui lo accusa di prestare più ascolto alla madre che a lei

uominiedonne_tina-chiccoR400
Tina e Gianni

Tina Cipollari, l’opinionista del noto programma di Maria De Filippi, negli ultimi tempi è apparsa molto nervosa in trasmissione. Spesso, Tina si è lasciata andare a vere e proprie sfuriate nei confronti dei tronisti poco sensibili o indelicati con le loro corteggiatrici, come Alessandro Pess del trono blu o Marco Guercio di Ragazzi e Ragazze. Il motivo che ha reso così nervosa la bionda opinionista è da ricondurre alla profonda crisi che sta vivendo con il marito Chicco Nalli. I due, che si sono conosciuti a Uomini e Donne quando lei era opinionista e lui corteggiava un’altra ragazza, Zaida, hanno avuto tre figli e le prime avvisaglie di una crisi c’erano state un anno e mezzo fa circa, quando Chicco Nalli aveva avuto una scappatella con un’altra donna. Era seguito un periodo di lontananza, ma poi la coppia si è riunita per il bene dei tre figli. Questa settimana la rivista “DiPiù” ha pubblicato la lettera aperta che Tina ha scritto al marito Chicco, in cui l’opinionista romana rinfaccia al marito di dare più ascolto alla madre che a lei. “Mi hai accusata di essere una dittatrice, di comandare su tutto e su tutti, di essere una moglie apprensiva, ansiosa… una cattiva moglie. Non mi hai difeso con tua madre cui avevo chiesto semplicemente di tenere i bambini nel fine settimana per un po’ di tempo. Una richiesta che credo sia legittima e che qualsiasi nuora farebbe alla suocera che ama i suoi nipotini e che vuole dare serenità al proprio figlio. Non credo di aver chiesto la luna a tua madre! Forse il tuo amore nei miei confronti è cambiato, forse la tua intolleranza nasconde una insofferenza di cui non mi hai mai parlato. Se è così, è il momento di affrontare a muso duro questo tuo stato d’animo in cui non ti riconosco”.

Sembra proprio che la crisi del matrimonio sia legata alla presenza troppo invadente di una suocera, difficile con la nuora, e sempre difesa dal figlio. Dalla lettera si intuisce che Tina ha sbottato dopo che Chicco ha preso le difese della madre che si è rifiutata di tenere i nipotini in modo da concedere alla coppia un po’ di intimità. 

Mi sono stancata di essere sempre paragonata a tua madre anche dal punto di vista culinario. Non posso pagare io le conseguenze di un attaccamento così morboso. Il prezzo è alto. Questo, forse, è il problema che c’è fra di noi. Forse abbiamo bisogno di staccarci un po’ e di prendere un periodo di pausa per capire dove siamo finiti”, conclude Tina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori