UOMINI E DONNE/ Manfredi Ferlicchia e Giorgia Lucini volevano lasciarsi (video)

Dopo un anno insieme Manfredi Ferlicchia e Giorgia Lucini raccontano di come hanno rischiato di lasciarsi dopo solo tre giorni dalla scelta della tronista nel programma di Maria De Filippi

18.03.2013 - La Redazione
Manfredi-Giorgia-uomini-donne
Manfredi e Giorgia, Uomini e Donne

Ieri, domenica 17 marzo, era il compleanno di Manfredi Ferlicchia, ex corteggiatore di Uomini e Donne e ora fidanzato di Giorgia Lucini, ex tronista del programma. Lo scorso 28 dicembre i due ragazzi hanno festeggiato il primo anno insieme, dopo numerosi alti e bassi e un periodo, a luglio 2012, in cui si sono allontanati. Di recente la coppia si è raccontata al settimanale Visto, rivelando tanti ricordi felici ma anche dolorosi della loro storia d’amore. “Il Capodanno del 2011 è stata la prima festa che abbiamo trascorso insieme, tre giorni dopo la scelta. Per me è stato un incubo, se non l’ho lasciata allora penso che durerà per sempre”, ha confessato Manfredi che era stato scelto da Giorgia il 28 dicembre dello stesso anno (nella pagina seguente il video della scelta di Giorgia Lucini). L’ex corteggiatore racconta nei dettagli una notte ci Capodanno da incubo, in cui i due ancora non così intimi, dopo la fine della trasmissione, si sono trovati insieme senza sapere come comportarsi: “Per essere carino, le regalai un biglietto aereo per Palermo, invitandola a passare il veglione con me e i miei amici. Andammo in un agriturismo e lei, già a mezzanotte e cinque, aveva sonno. Comunque resistette fino alle 2 e poi l’accompagnai in camera. Lasciai gli amici e andai con lei, si mise un pigiamone e, per conciliare il sonno, iniziò a guardare Disney Channel”. Ma Manfredi passò la notte in bianco non solo per l’atteggiamento un po’ d’adolescente di Giorgia, ma anche perché la ragazza lo fece dormire fuori dal letto al freddo: “E non è tutto perché non volle che dormissimo insieme o meglio condividemmo il letto ma lei dormì sotto le coperte e io sopra, vestito. E dormire è un eufemismo perché restai sveglio tutta la notte a battere i denti. Giorgia, infatti, sbagliò a programmare il climatizzatore e, al posto del riscaldamento, mise l’aria condizionata”. A un anno di distanza Manfredi ricorda con un sorriso la vicenda anche se non nega che al tempo aveva avuto un ripensamento: “In quell’occasione ho pensato di aver sbagliato tutto, se fossi potuto tornare indietro di soli tre giorni non le avrei detto di sì in trasmissione ma poi ho capito che ero innamorato di lei anche per questo suo modo di essere”. Per un periodo i due hanno vissuto insieme a casa dei genitori di Manfredi a Palermo, ma ora sono pronti a trasferirsi in una nuova casa a Milano, perché anche se litigano spesso i due sono sempre più sicuri del loro amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori