MILANO, TENTATO STUPRO IN ATRIO CONDOMINIO/ “Mi toccava e minacciava: ho denunciato”

- Emanuela Longo

Tentato stupro nell’atrio di un condominio a Milano: 26enne racconta la sua esperienza a Pomeriggio 5. “Ho denunciato”

Tentato stupro a Milano
Tentato stupro a Milano

Si chiama Francesca la 26enne vittima di tentato stupro avvenuto alle 10 del mattino nei giorni scorsi a Milano. La giovane ha raccontato l’incubo vissuto ai microfoni di Pomeriggio 5: “Stavo rientrando a casa e lui era davanti al portone, mi guardava e ha cominciato a salutarmi, ho ricambiato e ha chiesto se i cani erano buoni. Gli ha accarezzati, mi ha chiesto come stavo e mi ha detto che abitava nello stesso palazzo”, ha raccontato la ragazza. “Mi sono incamminata, ho citofonato a mia madre, ho aperto il portone e mi ha bloccato lì ed ha cominciato a fare avances spinte, a toccarmi in punti dove non doveva toccare. Mi baciava il collo e se provavo a respingerlo diceva che si arrabbiava, come se io non dovessi respingerlo, ero paralizzata…”. Ma perché, dunque, ha deciso di metterci la faccia e raccontare anche in tv la sua esperienza? “Voglio che queste cose vengano denunciate perchè anche io avevo molta paura a farlo ma quando sono salita ho visto mia mamma in lacrime perchè non vedendomi arrivare essendo in carrozzina per problemi di salute si è preoccupata doppiamente!”. Ovviamente Francesca ha denunciato tutto alle forze dell’ordine. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

VITTIMA DI TENTATO STUPRO A MILANO

Una ragazza di 26 anni è stata aggredita nell’atrio del suo condominio da un uomo che l’ha avvicinata con la scusa di scambiare due chiacchiere. E’ accaduto a Milano nei giorni scorsi, nel quartiere Barona. Fortunatamente la ragazza è riuscita a mettersi in salvo grazie all’intervento provvidenziale di un vicino di casa che ha messo in fuga l’aggressore ed oggi la giovane ha deciso di metterci la faccia e di raccontare l’accaduto alle telecamere di Pomeriggio 5, in collegamento con la trasmissione di Barbara d’Urso. Una denuncia pubblica molto importante e che servirà ovviamente ad evitare altri casi simili. La ragazza aveva denunciato l’episodio alla polizia e raccontato la vicenda a Il Giorno invitando le altre vittime di violenza a reagire sempre ed a denunciare. “Per fortuna a me è andata bene, spero che la polizia rintracci quell’uomo, non deve fare quello che ha fatto a me a un’altra ragazza”, ha commentato la 26enne facendo riferimento al fattaccio avvenuto lo scorso 2 ottobre. Il tentativo di stupro si sarebbe verificato mentre la giovane rincasava dopo la passeggiata con i suoi cani. L’aggressore sarebbe un uomo di origine straniera.

TENTA STUPRO IN ATRIO CONDOMINIO: 26ENNE SALVA GRAZIE A VICINO

L’avrebbe fermata solo con l’intento di conversare con lei, forse con la scusa dei cani, ma poi il suo aggressore, uno straniero, avrebbe spinto la 26enne milanese oggi in collegamento con Pomeriggio 5 nell’atrio del suo condominio e avrebbe tentato uno stupro. La vittima a quel punto sarebbe rimasta paralizzata dal terrore. “Ma grazie all’arrivo provvidenziale di un’altra persona sono riuscita a divincolarmi e a infilarmi in ascensore”, ha raccontato, ed ora spera ovviamente che l’uomo possa essere presto rintracciato dalle forze dell’ordine. Un successivo caso di stupro era avvenuto sempre a Milano lo scorso 7 ottobre ma in quel caso un cittadino peruviano con precedenti penali, era stato catturato mentre stava violentando una ragazza in strada. La vittima 19enne, sotto choc, era stata portata alla clinica Mangiagalli dove era stata accertata la violenza sessuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA