Teresa ricorda la figlia Monica Ravizza a Tu sì que vales/ “Uccisa dal compagno”

- Anna Montesano

Teresa ricorda la figlia Monica Ravizza a Tu sì que vales: “È stata uccisa dal compagno, portava in grembo un figlio”. Gerry Scotti commosso

teresa monica gerry scotti 640x300
Teresa, mamma Monica Ravizza a Tu si que vales

Non solo esibizioni e momenti esilaranti a Tu sì que vales. Nel corso della seconda puntata c’è spazio per una storia drammatica, una storia di femminicidio e di un messaggio importante da trasmettere. Sul palco dello show di Canale 5 arriva Teresa, la mamma di Monica Ravizza, ragazza finita nel 2018 su tutti i giornali di cronaca nera perché assassinata a soli 24 anni dal suo ex fidanzato. Una storia terribile quella che Teresa ricorda su Canale 5: sua figlia è stata brutalmente uccisa, a coltellate, dal suo ex compagno, poi è stata bruciata e in grembo aveva anche un figlio. Teresa racconta la sua lunga battaglia per avere giustizia e della decisione di accogliere in chiesa, tra le sue braccia, la madre dell’assassino.

Teresa e la lotta per le donne dopo la morte di sua figlia Monica: “Difesa Donne”

Quando però la donna ha cercato di giustificare suo figlio, “Non ce l’ho fatta più e ho continuato con la mia battaglia”, ha ammesso Teresa. Commossi tutti i giudici, Gerry Scotti e Sabrina Ferilli in modo particolare. La storia di Monica è oggi un monito che Teresa usa per portare avanti un’iniziativa coraggiosa e importantissima che prende il nome di Difesa Donne: “Ci occupiamo di dare accoglienza alle donne che subiscono violenza, perché denunciare non è la prima cosa: queste donne, dopo aver denunciato, tornano a casa dai mariti violenti”, ricorda la donna. Per lei tanti applausi calorosi e commossi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA