TERREMOTO A SIENA: SCOSSA M 3.4/ Dati INGV, sisma avvertito anche in Umbria e Lazio

- Dario D'Angelo

Terremoto a Siena, epicentro individuato nel comune di Cetona: INGV, scossa di magnitudo 3.4 sulla scala Richter, avvertita anche in Umbria e Lazio.

terremoto siena 15 giugno 2019 ingv
Terremoto Siena M 3.4, 15 giugno 2019 (foto INGV)

Terremoto a Siena: una scossa di magnitudo 3.4 sulla scala Richter si è verificata alle ore 19:31 di oggi, sabato 15 giugno 2019. Ne ha dato notizia l’INGV (Istituo Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), che ha localizzato l’epicentro del sisma 4 km a sud-ovest del comune di Cetona. L’origine del terremoto è stata individuata precisamente nel punto di coordinate geografiche corrispondenti a latitudine 42.93 e longitudine 11.88, con ipocentro registrato a 6 km di profondità nel sottosuolo. La scossa, data la sua intensità, è stata avvertita nitidamente non solo a Siena e in Toscana, ma anche in Umbria e Lazio. Per il momento gli accertamenti avviati da forze dell’ordine e vigili del fuoco non hanno registrato danni a persone e/o cose. Lo stesso comando dei pompieri di Siena ha ricevuto fino a questo momento soltanto chiamate da parte di cittadini preoccupati ma nessuna richiesta di intervento.

TERREMOTO A SIENA: SCOSSA M 3.4

Subito dopo la scossa di terremoto a Siena di magnitudo 3.4 delle ore 19:31 sono seguite altre due repliche di magnitudo 2.2, rispettivamente alle ore 19:36 e alle 19:47. Questi i comuni situati nel raggio di 20 km dall’epicentro della scossa segnalati dalla Sala sismica di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV): Cetona, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Radicofani, Città della Pieve, Chiusi, Fabro, Monteleone d’Orvieto, allerona, Chianciano Terme, Montegabbione, Piegaro, abbadia San Salvatore, Piancastagnaio, Ficulle, Paciano, Proceno e Parrano. Come detto per il momento il terremoto sembra aver causato soltanto qualche istante di panico nella popolazione della Toscana, dell’Umbria e del Lazio ma fortunatamente alcun danno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA