Terremoto a Sondrio M 4.2/ Ingv, epicentro in Svizzera: sisma avvertito anche a Lecco

- Silvana Palazzo

Terremoto a Sondrio di magnitudo 4.2, ma Ingv precisa che epicentro è in Svizzera. Il sisma comunque è stato avvertito anche a nella zona di Lecco

terremoto sisma pixabay 640x300
Terremoto (Foto: da Pixabay)

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita a Sondrio nella serata di oggi, domenica 25 ottobre 2020. Oltre alle segnalazioni dei cittadini, c’è la conferma della Sala Sismica dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), che alle 20:35 ha registrato un sisma di magnitudo stimata tra 3.8 e 4.3 sulla scala Richter. Nei minuti successivi sono arrivati i dati definitivi. Il terremoto ha avuto magnitudo di 4.2 ma epicentro in Svizzera. Per la precisione, la Sala Sismica di Roma dell’Ingv lo ha individuato con le seguenti coordinate geografiche: latitudine 46.87, longitudine 9.13 e ipocentro attestato ad una profondità di 2 chilometri. Anche questo fattore, oltre all’intensità dell’evento sismico, potrebbe aver inciso sul fatto che il terremoto in questione è stato avvertito nel nord Italia, in particolare nella zona di Sondrio. Ma a questa scossa di terremoto ne sono seguite altre due.

TERREMOTO IN SVIZZERA AVVERTITO A SONDRIO E LECCO

Secondo quanto riportato successivamente da LeccoFm, la scossa di terremoto in questione è stata avvertita anche in alcune zone della provincia di Lecco, nonostante la grande distanza dell’epicentro. Ma si può parlare a tutti gli effetti di una sequenza sismica. Dopo il primo terremoto di magnitudo 4.2 sulla scala Richter, la Sala Sismica dell’Ingv ha segnalato infatti un’altra scossa, in questo caso di magnitudo 2.2. Anche in questo caso l’epicentro è stato individuato in Svizzera, nello specifico a latitudine 46.91, longitudine 9.14 e ipocentro a 8 km di profondità. Questa scossa è stata registrata alle 20:39, quindi a quattro minuti di distanza dalla prima. Ma quattro minuti dopo ne è stata segnalata un’altra, in questo caso di magnitudo 3.4 sulla scala Richter. L’epicentro è vicinissimo ai precedenti indicati: latitudine 46.94, longitudine 9.13 e ipocentro ad una profondità di 10 chilometri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA