TERREMOTO OGGI FOLIGNO M 2.0/ Ingv ultime scosse: sisma avvertito dalla popolazione

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi a Foligno M 2.0, Ingv ultime scosse: paura stamane in provincia di Perugia a causa di un sisma avvertito indistintamente

foligno 2019
Terremoto a Foligno (Ingv)

Una lieve scossa di terremoto si è verificata oggi, mercoledì 16 ottobre, in quel di Foligno, provincia di Perugia (Umbria). L’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia ha registrato un sisma di magnitudo 2.0 precisamente alle ore 7:14 di oggi, ad una profondità di 10 chilometri sotto il livello del mare, e con coordinate geografiche pari a latitudine 42.95 e longitudine 12.69. Nonostante la magnitudo della scossa sia stata molto contenuta, in molti hanno avvertito in maniera indistinta il tremore, come riferisce rgunonotizie.it, ma fortunatamente non si sono verificati danni alle strutture, ne tanto meno feriti, anche se la paura, come accade sempre in questi casi, è stata tanta. L’epicentro, tra l’altro, si è verificato proprio nel cuore della cittadina umbra, nei pressi dell’impianto sportivo di Santo Pietro, in viale XVI giugno. Fra i paesi coinvolti nel terremoto, i vicini Spello, Bevagna, Montefalco e Trevi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO AD AREZZO M 2.7

Si è verificato un nuovo terremoto in Italia nella serata di ieri. Come al solito ci basiamo sulle rilevazioni effettuate dall’Ingv, l’istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, che ha registrato poco prima delle ore 20:00 di ieri, un nuovo sisma: la terra ha tremato in Toscana, con una forza di magnitudo 2.7 gradi sulla scala Richter, in provincia di Arezzo. L’epicentro è stato individuato dalla sala sismica alle ore 19:52 di ieri, a Caprese Michelangelo, con coordinate pari a latitudine 43 gradi e 66, e longitudine, 11 gradi e 95. Per quanto riguarda invece l’ipocentro, la profondità, la registrazione è stata effettuata dieci chilometri sotto il livello del mare. Il terremoto è avvenuto in una zona montuosa sul confine con l’Emilia Romagna, e fra i comuni interessati troviamo Chiusi della Verna, Chitignano, Pieve Santo Stefan, Castel Focognano e Bibbiena.

TERREMOTO AREZZO E MATERA: I DETTAGLI

A livello di città, invece, nel raggio di 23 chilometri troviamo Arezzo, mentre Firenze e Cesena distano una sessantina di chilometri dall’epicentro. Sempre nella serata di ieri l’Ingv ha registrato un altro terremoto di lieve entità, questa volta al sud Italia, precisamente nella nota località di San Mauro Forte, provincia di Matera (Basilicata). Alle ore 18:49 la terra ha tremato con una magnitudo di 2.1 gradi sulla scala Richter, con coordinate pari a 40.51 gradi di latitudine, e 16.22 di longitudine, ad una profondità di 19.22 chilometri. I comuni interessati dal sisma sono stati Oliveto Lucano, Garaguso, Accettura e Salandra, mentre le città più vicine, oltre a Matera che dista 37 km, sono state Potenza, Altamura e Bitonto. Entrambi i terremoti sono stati avvertiti dalla popolazione della zona ma non hanno creato danni agli edifici ne tanto meno feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA