Terremoto Albania M 5.8/ Paura a Lecce: centinaia di chiamate ai vigili del fuoco

- Dario D'Angelo

Terremoto Albania M 5.8, paura a Lecce: moltissime le chiamate ai vigili del fuoco di persone spaventate

terremoto albania 21 settembre 2019 albania ingv
Terremoto oggi Albania (foto da Ingv)

E’ stata avvertita lungo tutta la costa pugliese la nuova scossa di terremoto che si è verificata questa notte in Albania, di magnitudo 4.9. Un sisma che ha provocato il panico nella popolazione, e che è stato segnalato anche in Montenegro e a Corfù. Il premier albanese, Edi Rama, che si trovava in visita in Germania durante le ore delle scosse, ha annullato la propria tappa per fare rientro in patria, ed è stato inoltre cancellato il viaggio a New York, dove avrebbe dovuto partecipare all’assemblea generale che si terrà all’Onu nelle prossime ore. Come detto in apertura, anche in Puglia sono state numerose le segnalazioni, ma al momento non si sono registrati danni. Sono state un centinaio le telefonate giunte negli attimi susseguenti il sisma ai vigili del fuoco di Lecce, tutte di persone allarmate che volevano sapere cosa stesse succedendo. Scosse avvertite in particolare negli edifici elevati, soprattutto nei piani alti dei palazzi di Bari. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO ALBANIA M 5.8: ALTRA SCOSSA NELLA NOTTE

Un’altra scossa in Albania nella notte appena trascorsa. Un sisma di magnitudo 4.9, più lieve rispetto a quello di ieri pomeriggio, ma comunque importante, tenendo conto che si è verificato in una zona già “ferita” dal precedente terremoto. Ancora una volta il sisma è stato localizzato nel mare Adriatico, a circa due chilometri a sud est di Durazzo. Un sisma che ha sorpreso i membri del governo mentre in diretta tv stavano facendo la conta dei danni dopo il primo terremoto. In totale sono state oltre 100 le scosse verificatesi ieri, con più di 400 case e 30 palazzi danneggiati, in particolare nella capitale Tirana, e appunto a Durazzo, le due principali città dell’Albania. Sale anche il numero dei feriti, che rispetto a ieri sono ora un centinaio, anche se sono pochi quelli rimasti coinvolti in maniera seria (sembrerebbe una dozzina). A Tirana e a Durazzo sono stati allestiti dei centri di accoglienza, e l’Italia, come fatto sapere da Edi Rama, il premier albanese, si è detta disposta ad aiutare l’Albania. Il premier Conte ha chiamato direttamente via telefono il collega albanese offrendo il sostegno del Belapese. Telefonate anche da parte di Macron, del cancelliere austriaco e di altri leader europei. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO ALBANIA M 5.8: PIU’ DI 40 FERITI

Ha avuto drammatiche conseguenze il forte terremoto che ha scosso l’Albania nel primo pomeriggio di oggi. Oltre 40 persone infatti sono rimaste ferite, molte delle quali sono bambini e ragazzi giovanissimi. Lo riferiscono fonti mediche a Tirana che si sono espresse sui ricoverati. E pare, secondo quanto riportato da Tgcom24, che ci sia una persona in condizioni critiche. Secondo le autorità locali il sisma odierno sarebbe il più forte degli ultimi 20-30 anni che si è verificato nella zona. Un po’ di apprensione invece in Puglia, perché anche nel “tacco” d’Italia è stato sentito il terremoto. Ci sono state, ad esempio, diverse chiamate ai centralini di polizia, carabinieri e soprattutto vigili del fuoco, ma non si registrano danni a cose o persone nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto per le due scosse di terremoto. Solo paura. In Albania invece le conseguenze sono serie. (agg. di Silvana Palazzo)

TERREMOTO IN ALBANIA: SCOSSA MAGNITUDO 5.8

Una forte scossa di terremoto in Albania di magnitudo 5.8 sulla scala Richter è stata avvertita anche in Puglia nel pomeriggio di oggi, sabato 21 settembre 2019. Come risulta dal consueto report dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), la scossa si è verificata alle ore 16:04 italiane, con epicentro registrato nel punto di coordinate geografiche corrispondente a latitudine 41.38 e longitudine 19.46. L’ipocentro è stato individuato invece ad una profondità nel sottosuolo di 20 km. Come sottolineato da “Il Fatto Quotidiano” nella sua edizione online, la scossa ha avuto luogo pochi chilometri a nord di Durazzo, nel mar Adriatico ed è stata seguita da un nuovo sisma di magnitudo 5.3 sulla scala Richter a distanza di circa 11 minuti dal primo movimento tellurico che ha fatto tremare la costa settentrionale del Paese delle Aquile.

TERREMOTO IN ALBANIA: SCOSSA AVVERTITA IN PUGLIA

Lecce, Brindisi e Taranto sono le province della Puglia dove con maggiore frequenza sono state registrate le telefonate ai vigili del fuoco in seguito al terremoto che ha scosso l’Albania nel pomeriggio di oggi. Come riportato da “Il Fatto Quotidiano”, purtroppo in seguito al sisma sono stati segnalati ingenti danni a Durazzo, la città più vicina all’epicentro, dove almeno due persone sarebbero rimaste ferite: inoltre in tutto il comune manca l’energia elettrica. In un paese tra Durazzo e Tirana, invece, sarebbero crollate alcune abitazioni per la violenza della scossa. Nella capitale Tirana un intero palazzo sarebbe stato evacuato dalle forze dell’ordine per i danni riportati alla struttura. In diverse parti del Paese subito è scattato il panico con i cittadini riversatisi in strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA