Terremoto oggi Amatrice M 2.3/ Ingv ultime scosse, sciame sismico a Terni

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Amatrice di magnitudo 2.3 gradi: nella notte appena passata un sisma ha interessato il noto comune della provincia di Rieti

terremoto 28 dicembre amatrice 2019 ingv
Terremoto oggi ad Amatrice, foto Ingv

Si è verificata una scossa di terremoto in quel di Amatrice. L’evento tellurico è avvenuto di preciso nella notte appena passata, quella fra domenica 24 e lunedì 25 maggio, alle ore 00:15. Il sisma, come comunicato dai professionisti dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanilogia, ha avuto una magnitudo lieve, pari a 2.3 gradi sulla scala Richter, ed ha interessato una zona dove i terremoti sono pressochè all’ordine del giorno. Nel dettaglio, il movimento si è verificato ad un chilometro ad est di Amatrice, un epicentro con coordinate geografiche pari a 42.63 gradi di latitudine, 13.31 di longitudine, e una profondità di 7 chilometri sotto il livello del mare. Numerosi i paesi che sono stati interessati dal sisma della scorsa notte, a cominciare da Accumuli, Campotosto e Capitignano, passando per Cittareale, Montereale, Arquata del Tronto, e arrivando fino a Acquasanta Terme, Borbona e Rocca Santa Maria. Per quanto riguarda le principali città, invece, L’Aquila, Teramo e Terni sono risultate essere distanti fra i 30 e i 50 chilometri dalla zona del sisma.

TERREMOTO OGGI, DOPPIO SISMA A CASTEL GIORGIO

L’evento tellurico, vista anche la sua moderata entità, non ha provocato alcun danno ne ferito, facendo comunque spaventare tutti coloro che l’hanno avvertito in maniera indistinta. Nella notte si è verificato anche uno sciame sismico in provincia di Terni, in Umbria, precisamente nei pressi della località di Castel Giorgio. Il doppio sisma è stato registrato dalla sala Ingv in Roma alle ore 1:32 e poi successivamente alle 6:54 di questa mattina, un evento che ha avuto una magnitudo rispettivamente di 2.0 gradi e di 2.1. Castel Giorgio ha iniziato a registrate movimenti tellurici dalla giornata di ieri, domenica 24 maggio, prima con una scossa di M 2.3 alle 12:41, all’ora di pranzo, e successivamente, con un’altra scossa alle 22:40 di sera, di magnitudo 2.2. Tutti eventi comunque moderati, che non hanno destato alcuna preoccupazione, non avendo provocato danni. Il sito dell’Ingv non segnala altri movimenti tellurici significativi sul suolo italiano nelle ultime ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA