Terremoto oggi Ancona M 2.4/ Ingv ultime scosse, trema la costa marchigiana

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Ancona M 2.4, Ingv ultime scosse: alle ore 8:24 di oggi ha tremato la costa marchigiana, senza provocare danni o feriti

terremoto ancona 2020 ingv 640x300
Terremoto ad Ancona

C’è una nuova scossa di terremoto che si è verificata quest’oggi in Italia. Come sempre ci affidiamo ai professionisti dell’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, che classifica, registra e analizza tutti i sismi che avvengono nello stivale e non. L’ultimo ci giunge dalle Marche, precisamente dalla città di Ancona. L’evento tellurico si è verificato poco più di un’ora fa, precisamente alle 08:24, ed ha avuto coordinate geografiche pari a 43.59 gradi di latitudine e 13.46 di longitudine. La profondità, l’ipocentro, è stata invece individuata a 5 chilometri sotto il livello marino, di conseguenza si è trattato di un sisma piuttosto superficiale. Numerosi i comuni che hanno avvertito la scossa, a cominciare da Ancona appunto, passando per Falconara Marittina, Offagna, Agugliano, Camerata Picena, Polverigi, Camerano e Chiaravalle. A livello di città, oltre a quella anconetana, si segnalano anche Fano, Pesaro, Rimini e Foligno, dislocate in un raggio massimo di novanta chilometri dall’epicentro.

SCOSSA DI TERREMOTO IN PROVINCIA DI TRENTO

Il terremoto di stamane ad Ancona non ha registrato alcun danno ne feriti, vista la sua moderata entità, 2.4 gradi sulla scala Richter. Nessun’altra scossa superiore alla magnitudo di 2.0 si è verificata in Italia per quasi 24 ore, in quanto l’ultima è quella risalente alla mezzogiorno di ieri, precisamente alle ore 12:10 di giovedì 27 febbraio. Il terremoto è avvenuto in Trentino Alto Adige, in località Albiano, in provincia di Trento. Un sisma che ha avuto una magnitudo di 2.1 gradi sulla scala Richter, mentre la sua profondità è stata individuata 10 chilometri sotto il livello del mare. Anche in questo caso sono stati numerosi i comuni che hanno avvertito la scossa, seppur moderata, leggasi in particolare Lona-Lases, Giovo, Cembra Lisignano, Faedo, Altavalle e Fornace. Le città più vicine sono state invece Bolzano, Vicenza, Verona, Treviso e Padova. Il sisma non ha causato danni ne feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA